Superbike: Chaz Davies “La Ducati V4 non vincerà subito”

Superbike: Chaz Davies “La Ducati V4 non vincerà subito”

Il pilota gallese non è così convinto di poter vincere il Mondiale 2019 con la nuova Rossa. Così strizza l’occhio a Yamaha e Kawasaki

di Redazione Corsedimoto
Chaz Davies

Chaz Davies teme che la Ducati V4 non sia vincente da subito, per cui non sembra molto convinto di rinnovare con la Rossa. “Vorremmo confermare sia Chaz Davies che Marco Melandri” ripetono all’unisono il patron di Aruba.it Racing, Stefano Cecconi, e Luigi Dall’Igna direttore generale di Ducati Corse. Ma i piloti non firmano e si guardano intorno. (qui i biglietti per il round WSBK Misano)

DUBBI – “Per quanto riguarda il marchio e la sua storia, vorrei stare con la Ducati, ovviamente“, ha detto Chaz Davies dopo il round di Brno all’online Speedweek. “Essere un pilota Ducati è qualcosa di speciale. Grazie a Ducati e Aruba sono in un ambiente eccellente con persone fantastiche. Ma è ovvio che dietro la nuova moto c’è un punto interrogativo. Perché un nuovo progetto ha sempre bisogno di tempo per svilupparsi ulteriormente. Mi sto chiedendo se voglio correre questo rischio. Potrebbe volerci molto tempo per arrivare a vincere Due mesi, sei mesi o un anno.? Non lo so. Ci è voluto molto tempo per far vincere la Panigale V2. Possiamo aspettarci che succeda anche con la V4″. 

ASPIRAZIONI – Chaz Davies nel 2019 vuole puntare al Mondiale e si sta chiedendo se con la Ducati V4 questo sia un obiettivo plausibile.  “C’è un rischio. Io il prossimo anno voglio guidare la moto migliore. Il livello nel campionato mondiale Superbike è molto alto. Se farò parte del progetto V4, allora devo essere convinto di poter vincere con questa moto. La presenza di Gigi Dall’Igna e la stessa tecnologia V4 impiegata in  MotoGP mi danno qualche garanzia. Penso che la Ducati farà un bel salto in avanti con la nuova moto rispetto a quella attuale. Ma non conta solo   il motore. Ci sono così tante variabili: il telaio, il forcellone e molte altre cose.  Questi sono i punti interrogativi per me. Il motore considero l’elemento più prevedibile.”

Foto: Diego De Col

MES Experience a Franciacorta: tutte le info utili

MXGP LOMBARDIA Qui i biglietti 

MXGP Videopass: prezzi e offerte disponibili

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy