Superbike: positivo il test a Magny Cours per Kawasaki

Superbike: positivo il test a Magny Cours per Kawasaki

Promossa al primo confronto con la concorrenza del WSBK

Commenta per primo!

La nuova Kawasaki Ninja ZX-10R non è un “bluff”. Dopo i tempi record nei test privati di Valencia, anche a Magny Cours al primo confronto diretto con le avversarie la nuova Superbike di Akashi ha ben figurato con Katsuaki Fujiwara (diventato tester ufficiale KHI) e Tom Sykes in sella. In attesa di veder anche Chris Vermeulen e Joan Lascorz (per loro è programmato un test ad Almeria ad inizio novembre), Kawasaki Racing ed il Paul Bird Motorsport in Francia hanno lavorato alla messa a punto della moto al terzo test “europeo” dopo Almeria e Valencia. Tom Sykes, che resterà con Kawasaki con una terza moto schierata direttamente da PBM, è arrivato al miglior tempo personale di 1’39″3, ovvero mezzo secondo da Eugene Laverty (il più veloce con la Yamaha R1), ma viaggiando sugli stessi tempi del weekend di gara con il vecchio modello, con condizioni del tracciato sfavorevoli. “Sono contento di questo test“, ha detto Sykes. “La nostra moto è a tutti gli effetti nuova e siamo contro squadre che dispongono di Superbike con 2, 3 anni di sviluppo sulle spalle e questo è particolarmente indicativo sul potenziale della nuova Ninja. In gara domenica ho girato quasi sempre sull’1’40” alto, mentre con la nuova moto ho fatto solo qualche giro sull’1’40”, tutti gli altri sull’1’39” basso. I tempi non erano la nostra principale preoccupazione, il nostro obiettivo era di percorrere più kilometri possibili e abbiamo individuato le aree dove dobbiamo migliorare. Purtroppo perdere il primo giorno di prove non è stato il massimo, ma siamo già veloci“. La Kawasaki era presente ai test di Magny Cours con addirittura quattro differenti moto. Con la nuova ZX-10R Superbike hanno girato Tom Sykes e Katsuaki Fujiwara, con la 2010 Keith Amor (specialista delle road races) e Gino Rea (rivelazione della Supersport), con la Superstock 1000 i piloti dei Team Lorenzini by Leoni e Pedercini (Sheridan Morais, Danilo Petrucci e altri). Presenti anche i team della Supersport con Broc Parkes sotto le insegne Provec Motocard.com ed il team Lorenzini che ha fatto girare Matteo Baiocco e Vittorio Iannuzzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy