Superbike Monza Qualifiche 2: Melandri resta leader

Superbike Monza Qualifiche 2: Melandri resta leader

Si migliora Guintoli, ma resta terzo in classifica

Commenta per primo!

Dopo il vero e proprio “diluvio” della tarda serata di ieri, a Monza la pista va man mano migliorandosi nei conclusivi minuti di attività del secondo turno di qualifiche ufficiali lasciando a diversi piloti l’opportunità di scendere sotto i propri riferimenti cronometrici e, di conseguenza, garantirsi uno dei 15 posti a disposizione per la Superpole in programma oggi a partire dalle 15:00. Se è rimasto inattaccabile il miglior tempo conseguito ieri da Marco Melandri in 1’42″883 ed il secondo spiccato da Jonathan Rea (1’43″157), alle loro spalle Sylvain Guintoli ha ritoccato di 4 decimi il proprio best-time confermando la terza posizione (e la top speed a 333.6 km/h) seguito nell’ordine da Tom Sykes ed Eugene Laverty, miglioratosi nel finale riuscendo a precedere le altre due Aprilia RSV4 affidate a Davide Giugliano (6°) e Michel Fabrizio (7°).

Passo avanti sul piano cronometrico anche per Loris Baz, ottavo seguito dalle Crescent Suzuki di Leon Camier e Jules Cluzel, mentre risale Chaz Davies dopo lo spaventoso volo di ieri alla seconda di “Lesmo”, in pista con una BMW S1000RR “ricostruita” da zero. Tra i 15 eletti per la Superpole, complice il forfait di Carlos Checa (11° in graduatoria, ma costretto alla resa per i problemi alla spalla sinistra), non mancano le restanti Ducati 1199 Panigale R di Ayrton Badovini (qualificatosi di conseguenza 12°) e Max Neukirchner (14°), così come le due Kawasaki Pedercini di Fabrizio Lai (al rientro in sostituzione dell’infortunato Alexander Lundh) e Federico Sandi rispettivamente in 13° e 15° posizione.

Niente da fare invece per Mark Aitchison, 16esimo e primo degli esclusi con la Ducati 1098R del Team Effenbert-Liberty Racing, medesimo discorso per il tre volte vincitore della 8 ore di Suzuka e bi-Campione All Japan Superbike Kousuke Akiyoshi (Tester HRC MotoGP convocato da Pata Honda in sostituzione dell’infortunato Leon Haslam) e Vittorio Iannuzzo, diciottesimo su Grillini BMW.

eni FIM Superbike World Championship 2013
Autodromo Nazionale Monza, Classifica Combinata Qualifiche

01- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – 1’42.883
02- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.274
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.284
04- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.638
05- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.652
06- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.740
07- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.966
08- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.078
09- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.207
10- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.583
11- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 1.880*
12- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 1.910
13- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 1.940
14- Fabrizio Lai – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.821
15- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 2.972
16- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.296
17- Mark Aitchison – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1098R – + 3.640
18- Kousuke Akiyoshi – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 3.748
19- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 3.944

* Carlos Checa non prenderà parte alla Superpole e alle due gare

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy