Superbike Miller Superpole: pole position per Carlos Checa

Superbike Miller Superpole: pole position per Carlos Checa

Battuto Smrz, Melandri terzo e Biaggi 5° con caduta

Commenta per primo!

Una Superpole imprevedibile quella che si è appena conclusa sul circuito di Miller Motorsports Park. Quello che poteva apparire alla vigilia come il nome più ovvio da associare alla prima casella dello schieramento, Carlos Checa, è risultato in effetti vincitore. Tuttavia il pilota Ducati Althea, alla sesta pole in carriera (terza a Miller, dopo quelle ottenute nel 2008 e 2010), ha dovuto ringraziare la tregua data dalla pioggia proprio ad inizio turno, che ha permesso al tracciato di asciugarsi quanto basta, permettendo al “Toro” di tornare a fare la voce grossa. Niente dominio però, soltanto 75 millesimi di vantaggio su Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing), quest’ultimo molto a suo agio sul manto di asfalto umido.

A condividere la prima fila, con i due piloti appena citati, saranno i piloti Yamaha World Superbike Marco Melandri e Eugene Laverty, rispettivamente in terza e quarta posizione, mentre ad aprire la seconda sarà Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing), che sarà affiancato da Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport),  Max Biaggi (Aprilia Alitalia) e Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia). Il pilota romano è stato autore di un dritto nel finale dell’ultimo turno, che non gli ha permesso di risalire ed ottenere la prima fila: va peggio al compagno di squadra Leon Camier, scivolato ad inizio Superpole e undicesimo a conclusione della sessione. Non brillano neanche Jonathan Rea (Castrol Honda) e Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), con l’inglese vittima di una scivolata nella SP2.

Superpole 1 – Max Biaggi (2’00.814)

Ci si aspettava un Leon Camier subito competitivo, invece ad ottenere il miglior tempo è Max Biaggi, unico pilota a scendere sotto al muro del due minuti e uno. “Shafter”, al contrario, è protagonista di una caduta poco dopo l’inizio del primo mini-turno, scivolato al “Right Hook”. Il pilota britannico è riuscito a riprendere la via della pista nel finale, riuscendo a qualificarsi con l’ultima posizione disponibile, la dodicesima. La prestazione di Camier nel finale, unita a quella di Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia, decimo al termine) hanno portato all’eliminazione del duo Castro Honda, con Jonathan Rea e Ruben Xaus fuori dai giochi (nonostante i recentissimi test su questo tracciato). Fuori dalla Superpole 2 anche i due piloti Suzuki Michel Fabrizio (Team Alstare) e Josh Waters (Team Yoshimura). Bene invece i due piloti ufficiali Yamaha, vista la terza e la quarta posizione di Eugene Laverty e Marco Melandri, preceduti da Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing).

Superpole 2: – Jakub Smrz (1’59.238)

Doppietta Ducati nella seconda mini-sessione, con Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing) ad ottenere il miglior tempo, seguito da Carlos Checa (Ducati Althea Racing). Dopo lo stop della pioggia, evvenuto appena prima dell’inizio della Superpole, la pista si è asciugata leggermente, facendo abbassare i riferimenti cronometrici. Questo spiega il ritorno di Checa nelle posizioni che contano, una volta ritrovato un grip decente con la pista americana. Terzo classificato Eugene Laverty (Yamaha World Superbike), seguito da Max Biaggi (Aprilia Alitalia), Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing), Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport), dallo strepitoso Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia) e da Marco Melandri (Yamaha World Superbike. Eliminati Noriyuki Haga (PATA Aprilia Racing), Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), Leon Camier (Aprilia Alitalia) e Haslam (quest’ultimo vittima di una scivolata).

Superpole 3 – Carlos Checa (1’59.315)

Il favorito della vigilia, Carlos Checa, torna a farsi sentire, riuscendo nel finale ad avere quel poco che basta per fare la differenza su un ottimo Jakub Smrz. Settantacinque sono i millesimi che hanno diviso i due piloti, con la coppia Yamaha World Superbike a chiudere la prima fila (Marco Melandri terzo davanti a Eugene Laverty). Quinto posto per Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing), seguito da Troy Corser, da Max Biaggi (lungo al “Right Hook” nel finale, in un giro molto promettente) e da Ayrton Badovini.

Superbike World Championship 2011
Miller Motorsports Park, Classifica Superpole (SP3)

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’58.315
02- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.075
03- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.294
04- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.545
05- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.754
06- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.947
07- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.421
08- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.512

La Griglia di Partenza

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198
02- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
03- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
04- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
05- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
06- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
07- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
08- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
09- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory
10- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
11- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
12- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
13- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR
14- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR
15- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
16- Josh Waters – Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000
17- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
18- James Toseland – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
19- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
20- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198
21- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy