Superbike Laguna Seca Prove 1: doppietta BMW

Superbike Laguna Seca Prove 1: doppietta BMW

Chaz Davies davanti a Melandri e le wild card

Commenta per primo!

A 9 anni di distanza dall’ultima apparizione del 2004, i protagonisti del Mondiale Superbike sono tornati in pista al Mazda Raceway di Laguna Seca per un’inaugurale sessione di prove libere che ha proposto il duo BMW Motorrad GoldBet al comando. Chaz Davies, grande conoscitore del tracciato di Monterey (gara d’esordio in MotoGP nel 2007, persino un podio nella Daytona SportBike con una Aprilia RSV 1000R nel 2009), in 1’25″218 ha staccato la miglior prestazione della mattinata lasciando a 159/1000 il proprio compagno di squadra Marco Melandri, due podi all’attivo (3° nel 2006 e 2007) in MotoGP su questo tracciato.

Grande inizio per la compagine ufficiale BMW, altrettanto per le due attesissime wild card locali: Roger Hayden e Danny Eslick, 4° e 5° nell’AMA Superbike con le Suzuki GSX-R 1000 del team di Michael Jordan, si sono ritrovati subito rispettivamente in terza e quarta posizione davanti al primo “rookie” di Laguna Seca Eugene Laverty, quinto assoluto con la Aprilia RSV4 Factory. Tornano protagoniste le wild card americane, con persino un buon margine di miglioramento: lo scorso mese di luglio RLH si qualificò secondo nell’AMA Superbike con il crono di 1’24″797, poco meglio rispetto al compagno di squadra bi-Campione Daytona SportBike Danny Eslick (1’25″595), senza le Pirelli del Mondiale (in America vige il monogomma Dunlop). Scorrendo la classifica, i due principali contendenti al titolo iridato Sylvain Guintoli e Tom Sykes (all’esordio a Laguna Seca) si ritrovano a stretto contatto in settima e ottava posizione tra un convincente Toni Elias (6° al secondo gettone di presenza con la RSV4 del team Red Devils Roma) e Davide Giugliano, nono assoluto da debuttante al Mazda Raceway con la Aprilia Althea a precedere Niccolò Canepa, decimo con la Ducati 1199 Panigale R ereditata dall’infortunato Carlos Checa.

Il pilota genovese, 12° in MotoGP nel 2008 sul tracciato californiano, ha preceduto nell’ordine il compagno di squadra Ayrton Badovini, Jules Cluzel e le Honda Ten Kate di Leon Haslam e Michel Fabrizio (14°), seguiti da David Salom, sostituto dell’infortunato Loris Baz con la Kawasaki ufficiale. Se Federico Sandi è 16°, Vittorio Iannuzzo 20°, la wild card (australiana) Glenn Allerton è 18° con la BMW HP4 del Next Gen Motorsports a precedere il vice-Campione AMA Superbike in carica Blake Young, convocato dal team Crescent Suzuki in sostituzione di Leon Camier. Nel pomeriggio doppio-turno di qualifiche ufficiali che determinerà i 15 piloti ammessi alla Superpole.

eni FIM Superbike World Championship 2013
Mazda Raceway Laguna Seca, Classifica Prove Libere 1

01- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – 1’25.218
02- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 0.159
03- Roger Hayden – Michael Jordan Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.274
04- Danny Eslick – Michael Jordan Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.437
05- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.491
06- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.506
07- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.564
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.605
09- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.689
10- Niccolò Canepa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 0.710
11- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 0.812
12- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.063
13- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 1.080
14- Michel Fabrizio – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 1.439
15- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.753
16- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.886
17- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.991
18- Glenn Allerton – Next Gen Motorsports – BMW S1000RR – + 2.562
19- Blake Young – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.606
20- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 5.031

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy