Superbike: intervista esclusiva a Jakub “Kuba” Smrz

Superbike: intervista esclusiva a Jakub “Kuba” Smrz

Il pilota ceco correrà con Ducati Liberty Racing

Commenta per primo!

Non è stata certo l’annata migliore per il ceco Jakub Smrz, quella del 2010. Il pilota di České Budějovice ha infatti ottenuto ben dieci “zero” nella stagione passata dovuti principalmente a numerosi problemi tecnici specialmente nel periodo in cui era ancora in sella alla Ducati 1198 RS Pata B&G. Dal round di Brno dello scorso luglio “Kuba” ha avuto a disposizione una Aprilia RSV4 Factory, con la quale ha ottenuto come miglior risultato un quarto posto in gara 1 ad Imola. La parentesi con la moto di Noale è stata breve però, in quanto Smrz il prossimo anno tornerà in sella ad una bicilindrica di Borgo Panigale, messa in pista dal neonato team Liberty Racing, compagine interamente costituita da italiani ma con base in Repubblica Ceca. E’ stato un anno duro per te, prima i continui problemi tecnici in sella alla Ducati, per poi passare all’Aprilia nell’ultima parte di stagione “Sicuramente è stata una stagione difficile, abbiamo avuto diversi problemi alla moto di natura tecnica, dopodiché abbiamo fatto il passaggio ad Aprilia per le ultime cinque gare. All’inizio per me è stata dura, ho fatto molta fatica ma alla fine mi sono abituato alla nuova moto, ottenendo nel finale dei risultati molto buoni.” Cosa puoi dire delle due moto? Analogie e differenze? “E’ molto difficile da dire, sono completamente diverse in quanto una è un quattro cilindri, l’altra un due. Il mio problema è stato che ho guidato con Ducati nei tre anni precedenti quindi è stato un passo importante fare questo cambiamento.” Parlaci del tuo nuovo team “Il team è completamente italiano, ma formato da persone che hanno delle società in Repubblica Ceca. Conosco qualche persona della squadra, ma il team è formato solo da italiani. Io ho scelto qualche componenti della squadra, ovvero i meccanici con cui ho lavorato quest’anno.” Cosa ti aspetti da questa collaborazione? “Si vedrà, per ora ho fatto solo qualche incontro con lo staff e avremo i primi riscontri nei test, spero tutto sia al meglio.” A causa del ritiro del team ufficiale Ducati, le squadre satellite giocheranno un ruolo di primo piano. Cosa ci puoi dire riguardo alla tua? “So che Liberty Racing sarà uno dei top team Ducati, la squadra ha comprato le Ducati 1198 F10 del team Xerox, i motori e tutto il resto, e dovremmo avere un supporto molto alto.” Qual è l’obiettivo del prossimo anno dunque? “Non saprei al momento, non sappiamo il livello di competitività degli avversari per il prossimo anno, coi test e le prime gare avremo un quadro più chiaro.” Cosa pensi ci si potrà aspettare dalla prossima stagione Superbike? “Penso che rispetto allo scorso anno il livello sarà un po’ peggiorato, visto il minor numero di piloti, ma dipende anche dalla mancanza di investimenti derivata dalla crisi finanziaria mondiale. La Superbike è sempre un bello spettacolo, permette agli di partecipare agli eventi non spendendo troppo, e c’è sempre molto da vedere.” Valerio Piccini Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy