Superbike: il ritorno di Akira Yanagawa nel mondiale

Superbike: il ritorno di Akira Yanagawa nel mondiale

Sostituto di Chris Vermeulen con la Kawasaki a Silverstone

di Redazione Corsedimoto

Sul finire degli anni ’90 Akira Yanagawa è stato uno dei protagonisti del Mondiale Superbike. Mancava in pista addirittura dal 2002 (wild card a Sugo, due sesti posti) e non disputava una stagione intera dal 2001. La tappa di Silverstone ha così segnato il ritorno nel mondiale del leggendario pilota giapponese, che ha legato il proprio nome alla Kawasaki, marchio per il quale ha corso dappertutto: MotoGP, World Superbike, AMA e All Japan Superbike.

Sicuramente le prestazioni in pista (19° nelle due gare) sono lontane dal Yanagawa che tutti ricordavamo, capace di conquistare 3 vittorie proponendosi spesso protagonista nei velocissimi circuiti di Hockenheim e Monza. Se non altro Akira ha dimostrato di non sfigurare a 39 anni, pilota ancora attivo tanto da vincere lo scorso mese di maggio la gara di Autopolis dell’All Japan Superbike con la Kawasaki del Team Green.

Impegnatissimo in Giappone tra gare e test, Yanagawa non ha intenzione di ritirarsi a fine stagione, tanto che subito dopo la tappa di Silverstone è tornato in madrepatria per provare, 48 più tardi, a Sugo.

Un test con l’attuale Kawasaki Ninja ZX-10R in attesa di riprovare, proprio in questi giorni, il nuovo modello. In più c’è la voglia di vincere il titolo della JSB1000, sfiorato lo scorso anno quando concluse al 4° posto dopo esser stato anche a 2 soli punti dalla leadership di classifica.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy