Superbike: Eugene Laverty si fa subito notare all’esordio

Superbike: Eugene Laverty si fa subito notare all’esordio

Belle gare a Phillip Island, ma ora cerca la costanza

Esordio in Superbike, prima curva, già in testa. Così si è presentato Eugene Laverty, due volte vice-campione del mondo Supersport, in Gara 1 a Phillip Island, conducendo nei primi giri la corsa prima di dover lasciar strada agli avversari concludendo in quarta posizione assoluta.

Uscito di pista nella seconda manche nel tentativo di mantere il passo-gara da podio, il pilota irlandese ora punta a ben impressionare anche a Donington Park dopo un bilancio tutto sommato positivo di Phillip Island, anche tenendo conto di un piccolo-grande problema…

In gara uno ho avuto problemi causati dall’indurimento degli avambracci e ho dovuto stare calmo e non forzare“, spiega Eugene Laverty. “Nonostante abbia avuto la possibilità di andare a podio, non ho voluto rischiare complicazioni alle braccia. Sono stato messo a posto dalla Clinica Mobile, era solo una questione di indurimento dopo cinque giorni spesi a guidare una Superbike in una settimana! Marco ha migliorato ulteriormente il proprio paso in gara due; sarebbe stato difficile da battere, ma a disposizione c’era certamente un quarto posto.

Sfortunatamente sono andato in folle in due occasioni, ed ho rimediato solamente un punto. Per quanto riguarda le parti positive mi posso ritenere molto fiducioso per Donington, abbiamo chiaramente un pacchetto molto competitivo, e abbiamo potuto constatare che quanto a passo di gara i nostri rivali non sono così competitivi come le sessioni di prova potrebbero suggerirci“.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy