Superbike: Chris Vermeulen “Tornerò in sella a fine anno”

Superbike: Chris Vermeulen “Tornerò in sella a fine anno”

Il pilota Kawasaki deve ancora recuperare dall’infortunio

Commenta per primo!

L’australiano Chris Vermeulen è tornato ad aggiornare i tifosi sul suo recupero fisico, successivo all’operazione chirurgica volta a ricostruire in parte un ginocchio pericolosamente danneggiato a causa di diverse cadute di cui il pilota Kawasaki Superbike è stato vittima quest’anno. L’intervento era volto alla sostituzione di una parte del menisco, e alla ricostruzione del legamento crociato posteriore che, come riferitogli dagli stessi medici, è un legamento difficile sul quale intervenire. Le notizie in questo senso sono confortanti, come da sua stessa ammissione:

“E’ stato un gran lavoro, e un recupero completo è stimato tra i nove e dodici mesi, prima cioé che il corpo accetti tutte le parti. Dopo dieci settimane, ho un angolo di piegamento del ginocchio di novanta gradi, sto lavorando duramente con la fisioterapia  facendo in casa venti minuti di esercizio ogni ora in cui sono sveglio. Quindi, sono davvero occupato e devo lavorare duramente sui muscoli che non sto utilizzando.

Loro (i dottori) sono molto contenti, e pare che in 3/4 settimane sarò in grado di mettere da parte le stampelle, per il quale non vedo l’ora e sono sicuro che le mie braccia saranno contente di ciò. I medici hanno detto che con questo ritmo di recupero sarò in grado di salire in moto tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio.”

Un annuncio importante, visto che questo permetterebbe a “Vermin” di tornare in sella per i primi test Kawasaki del 2011, che si disputeranno da sue parole nella prima parte del mese di gennaio. Inutile dire che non basta un ginocchio a posto per recuperare appieno un pilota, e l’ex-centauro MotoGP lo sa bene. Nonostante questo, l’attesa è tanta per provare la nuova ZX-10R, che Vermeulen ha potuto veder sfrecciare sul circuito di Valencia, guidata da Tom Sykes e Katsuaki Fujiwara, ai test disputati a Valencia a metà dello scorso mese di settembre.

“Tra l’altro dall’ultima volta che ho parlato (in questo tipo di video), sono andato a Valencia per vedere uno dei primi test della ZX-10R 2011, una moto prototipo davvero promettente, è molto bella da vedere, molto più piccola e Kawasaki ha cambiato molte cose in direzione di ciò che avevamo chiesto.

Tom Sykes, l’attuale mio compagno di squadra e Katsuaki Fujiwara, uno dei piloti Supersport, hanno compiuto dei test sulla moto e entrambi sono rimasti favorevolmente colpiti dai diversi aspetti della moto anche in questo primo stadio dello sviluppo. I tempi sul giro sono risultati stupefacenti, addirittura più veloci rispetto a quelli con la vecchia moto. Quindi davvero guardo con impazienza il tornare in formare e salire sulla nuova Kawasaki!

.Sebbene la strada per il recupero sia ben lontana dall’essere conclusa, Chris Vermeulen pensa in positivo riguardo ad un ritorno in sella per l’inizio del prossimo anno, per poter ritrovare sé stesso e portare in alto il nuovo gioiello “made in Kawasaki”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy