Aprilia conclude una due giorni di test privati a Jerez

Aprilia conclude una due giorni di test privati a Jerez

Oltre 100 giri per Eugene Laverty e Sylvain Guintoli

Commenta per primo!

Dal trionfale weekend di Phillip Island all’imperativo di ripetersi tra un mese al MotorLand Aragon. Il team ufficiale Aprilia del World Superbike ha preso parte ad una due-giorni i test privati a Jerez de la Frontera con i due capo-classifica di campionato Eugene Laverty e Sylvain Guintoli affiancati per l’occasione dal collaudatore Alex Hofmann e dal team BMW Motorrad GoldBet.

Il trio dell’Aprilia Racing Team ha lavorato cercato la definizione della migliore messa a punto della RSV4 Factory, promuovendo le ultime evoluzioni sviluppate dal Reparto Corse di Noale. Per quanto concerne i riferimenti cronometrici, Eugene Laverty con 140 tornate all’attivo ha ottenuto un best time personale in 1’41″47, più staccato Guintoli con 121 giri a referto ed il crono di 1’42″79.

A Phillip Island siamo sicuramente partiti con il piede giusto con risultati che ci confermano la bontà del lavoro svolto durante l’inverno“, ha dichiarato Gigi Dall’Igna, Direttore Tecnico e Sportivo di Aprilia Racing. “Nelle competizioni però, chi si ferma è perduto, specialmente se lo fa basandosi su di un unico, seppur ottimo, risultato. Sappiamo che non tutti i weekend saranno come quello australiano, quindi continuiamo ad intervenire sulla RSV4 e a testare nuove soluzioni che ci permettano di guadagnare decimi preziosi.

Anche per i piloti questi test sono importanti, una pausa così lunga tra la prima e la seconda gara potrebbe creare qualche calo di tensione. Devo dire che Eugene e Sylvain sono due grandi professionisti, capaci di valorizzare e potenziare il lavoro svolto da ingegneri e meccanici: questo è un buon biglietto da visita per il resto della stagione“.

Di seguito un video onboard di Alex Hofmann all’inseguimento di Eugene Laverty a Jerez de la Frontera

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy