Superstock 1000 Portimao Qualifiche 2: Barrier ancora in pole

Superstock 1000 Portimao Qualifiche 2: Barrier ancora in pole

Stacca di oltre 7/10 Staring e La Marra, terzo in griglia

Commenta per primo!

Venti minuti d’attesa, ma ne è valsa la pena. I conclusivi 10′ del secondo e decisivo turno di prove ufficiali della Superstock 1000 FIM Cup a Portimao hanno proposto un’alternanza al vertice di tanti attesi protagonisti della serie riservata ai giovani talenti del motociclismo internazionale under-26, fino a rispettare appieno i valori in campo emersi in questi due giorni di attività in Algarve. Il primo ad aprire le danze a poco più di 8 minuti dallo scadere è stato Fabio Massei, in pole provvisoria grazie al crono di 1’46″626. Pochi istanti più tardi è stata la volta del capo-classifica di campionato Eddi La Marra, in risalita con l’1’46″427, presto battuto per una manciata di millesimi dall’1’46″235 siglato da Bryan Staring. Seconda pole consecutiva per l’australiano del Team Pedercini? Nient’affatto: in 1’45″487 Sylvain Barrier avvicina il record della pista (resta infranto lo spaziale 1’45″066 conseguito lo scorso anno in gara da Danilo Petrucci) e si aggiudica la sesta pole in carriera, la quinta stagionale su nove round.

In testa in tutti i turni di prove sin qui andati in archivio, il pilota transalpino di BMW Motorrad Italia spera domani di ripetersi in gara nel tentativo di presentarsi al comando della classifica di campionato nella “finalissima” da disputare in casa a Magny Cours tra due settimane, obiettivo (tempi alla mano) alla portata del 23enne di Oyonnax in vantaggio di 7/10 rispetto a Bryan Staring (2°), 940/1000 esatti a scapito del leader della FIM Cup Eddi La Marra, terzo ed in risalita dopo le prime prove del venerdì con la Ducati 1199 Panigale preparata dal Barni Racing Team e vestita dai colori della Federazione Motociclistica Italiana.

Il portabandiera del Team Italia FMI domani in gara (partenza alle 10:30 locali, le 11:30 italiane) darà il massimo per difendere i 6 punti di vantaggio in classifica rispetto a Barrier, incontrando potenziali outsider come Christoffer Bergman, sempre più convincente con la Kawasaki del BWG Racing guadagnando un posto in prima fila per soli 29/1000 a scapito di Fabio Massei, quinto su Honda Fireblade del Ten Kate Junior Team. A seguire nella graduatoria dei tempi figura al sesto posto l’ex campione europeo Superstock 600 Jeremy Guarnoni (Kawasaki MRS Racing) e Lorenzo Savadori, settimo e tra i primi a migliorarsi sul piano cronometrico con la seconda Panigale del Barni Racing Team Italia lasciando Jezek, Mercado e Reiterberger a completare la top-10.

Da segnalare infine il dodicesimo crono di Santiago Barragan, vincitore della finale europea STK1000 nel 2010 ad Albacete e vice-campione CEV Stock Extreme in carica, wild card d’eccezione con la Kawasaki del PL Palmeto Racing tenendo testa a Kev Coghlan, tredicesimo dopo il secondo posto in gara conseguito al Nurburgring con la Ducati 1199 Panigale del DMC Racing/Ducati Manchester.

Superstock 1000 FIM Cup 2012
Autódromo Internacional do Algarve di Portimão, Classifica Combinata Qualifiche

01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 1’45.487
02- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.748
03- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 0.940
04- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.110
05- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 1.139
06- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.299
07- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 1.426
08- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 1.485
09- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.626
10- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – + 1.697
11- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 1.842
12- Santiago Barragan – Kawasaki PL Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.862
13- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 1.918
14- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 2.782
15- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 3.165
16- Marco Solorza – Kawasaki PL Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.251
17- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – + 3.286
18- Heber Pedrosa – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 3.431
19- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – + 3.819
20- Lucas Ockelfelt – EdgeZone Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.919
21- David McFadden – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.286
22- Artur Wielebski – SK Energy Bogdanka Racing – Ducati 1098R – + 4.399
23- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – + 5.826
24- Alexey Ivanov – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 6.567

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy