Superstock 1000: la rivelazione Sylvain Barrier

Superstock 1000: la rivelazione Sylvain Barrier

Sempre più protagonista nella serie internazionale

Commenta per primo!

Di lui si parla poco, non viene mai indicato come un potenziale favorito per podio o vittoria, ma quest’anno Sylvain Barrier sta diventando sempre più un protagonista della Superstock 1000 FIM Cup. Con il supporto dello Junior Team di Michel Garnier, il pilota transalpino è attualmente sesto nella classifica generale di campionato (a 2 soli punti dal nostro Daniele Beretta), è salito tre volte sul podio e sembra esser uno dei pochi a riuscire ad interpretare al meglio la nuova Yamaha YZF R1, moto che in configurazione “Stock” e con poche modifiche è difficile da render competitiva.

Classe ’88 di Oyonnax, alla seconda stagione nella Stock 1000 internazionale Barrier è pronto all’ultima prova di Portimao carico per il podio conquistato in casa a Magny Cours. “Non è stata una gara facile, perchè c’erano molte persone a seguirmi nel weekend e la pressione in questi casi si sente davvero“, afferma Barrier. “In gara poi la moto scivolava un pò troppo dietro, ma sono comunque riuscito a stare vicino a Badovini che era in terza posizione. Al penultimo giro lui è scivolato, sono passato davanti e così ho concluso terzo, è stato davvero un bel risultato per tutti noi“.

Con Sylvain Barrier, Maxime Berger e Loris Baz la Superstock 1000 parla sempre più francese anche in prospettiva 2010, dove gli italiani sono tenuti assolutamente a non perdere il confronto con i nostri “cugini” d’Oltralpe.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy