Superstock 1000: il ritorno di Aprilia, Yamaha e Suzuki

Superstock 1000: il ritorno di Aprilia, Yamaha e Suzuki

Tre case tornano protagoniste nella STK1000

di Redazione Corsedimoto

La stagione 2015 della Superstock 1000 FIM Cup riaccoglierà nel novero delle case costruttrici rappresentate tre marchi prestigiosi, alcuni dei quali parte integrante della storia della categoria. Si parte con l’atteso rientro di Aprilia al seguito del team Nuova M2 Racing, formazione da anni riferimento di Noale nel Campionato Italiano Velocità, oggi impegnata nella Superstock 1000 internazionale con il pieno supporto di Aprilia Racing. Con due RSV4 RR correranno l’ex Campione CIV Moto3 Kevin Calia (riconfermato dopo un positivo 2014 che lo ha visto concludere 3° nel CIV Superbike) ed il vice-Campione in carica Lorenzo Savadori, ingaggiato da Aprilia e già impegnato nei giorni scorsi al Circuito de Jerez in prove di sviluppo delle RSV4 in configurazione Superbike e Superstock (nella foto). Parallelamente all’impegno nella FIM Cup, Nuova M2 Racing sarà nuovamente della partita nel CIV Superbike con tre RSV4 RR per lo stesso Kevin Calia, Enzo Chiapello ed un altro volto noto della STK1000 come Alessandro Andreozzi. Con l’arrivo della nuova YZF-R1 e R1M, il 2015 sancisce anche il ritorno della Yamaha nella categoria, con 31 vittorie seconda per numero di successi nella Superstock 1000 tra Europeo (1999-2004) e FIM Cup (2005-2014). La casa dei Tre Diapason si affiderà principalmente a due strutture di riferimento già al lavoro nel programma di sviluppo della R1M preparata secondo le specifiche FIM STK1000. Questo il caso del Team MRS Racing di Adrien Morillas con Florian Marino (3° nel Mondiale Supersport 2014) e Kev Coghlan, con la livrea delle due R1 svelata in occasione della Presentazione dei programmi sportivi Yamaha Motor Racing a Gerno di Lesmo. Parallelamente al team MRS, rientrerà nella STK1000 internazionale il pluri-decorato Team Trasimeno con il Campione Europeo Superstock 600 2010 Jeremy Guarnoni e Remo Castellarin, entrambi attesi al via (con pneumatici Pirelli) nel CIV Superbike 2015. Ultima, ma non ultima, la Suzuki, con 35 vittorie ‘Regina’ nella graduatoria ‘All Times’ per numero di successi della Superstock 1000. Aspettando la nuova GSX-R 1000 che arriverà soltanto l’anno prossimo, sotto le insegne del Team Suzuki Europe nato dalla partnership tra Hoegee Suzuki Performance e Suzuki Nimag correranno Nigel Walraven e Wayne Tessels, quest’ultimo promosso alla STK1000 dopo il 2° posto dello scorso anno nell’Europeo Superstock 600 sempre in sella ad una Suzuki.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy