Supersport: quinto round 2014 a Donington Park

Supersport: quinto round 2014 a Donington Park

Tanti pretendenti alla vittoria, italiani compresi

Commenta per primo!

Spettacolo, emozioni, colpi di scena. Il quarto round del Mondiale Supersport 2014 disputatosi lo scorso 11 maggio all’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola ha rispettato le attese rivoluzionando la classifica di campionato e, soprattutto, riportato il tricolore sul gradino più alto del podio. Merito di Lorenzo Zanetti, in sella alla Honda CBR 600RR preparata da Ten Kate ed iscritta dal Pata Honda World Supersport Team in trionfo davanti al proprio compagno di squadra (e vincitore ad Assen) Michael van der Mark rilanciando, al culmine di un’affermazione emozionante e ricca di significati, le proprie quotazioni in campionato. Complici le battute d’arresto di Kev Coghlan (fuori nelle prime fasi di gara) e Jules Cluzel (diversi problemi nell’arco della contesa), il Mondiale Supersport si presenterà questo fine settimana con una classifica rivista con Michael van der Mark e Florian Marino ad ex-aequo appaiati in testa a quota 65, ma con il nostro Lorenzo Zanetti a 16 lunghezze e davanti ai già menzionati Kev Coghlan e Jules Cluzel. Sarà un weekend da seguire con interesse e dal pronostico incerto per la gara in programma alle 13:30 locali (le 14:30 italiane) dov’è atteso al pronto riscatto Kenan Sofuoglu, fin qui sfortunato protagonista di un inizio di stagione dimenticare. In trionfo al Motorland Aragón di Alcañiz, il “Re” (e recordman) del Mondiale Supersport sconta un triplo-zero con l’ultima battuta d’arresto ad Imola dovuta ad un problema tecnico alla propria Kawasaki Ninja ZX-6R quando era in fuga solitaria per la vittoria. Complice questo (poco invidiabile) ruolino di marcia, il portacolori MAHI Racing Team India si ritrova a recuperare ben 40 punti in classifica, quasi già all’ultima chiamata per tenere aperti i giochi-mondiali. Sofuoglu in un sol colpo dovrà battere la concorrenza Pata Honda (Ten Kate) di Michael van der Mark e Lorenzo Zanetti, vincitori delle ultime due gare, più Florian Marino (vera e propria “rivelazione” del campionato con la Ninja ZX-6R di Kawasaki Intermoto Ponyexpres), Kev Coghlan (DMC Panavto Yamaha) e Jules Cluzel, con la MV Agusta F3 675 del sodalizio “MV Agusta Reparto Corse – Yakhnich Motorsport” in trionfo a Phillip Island ed in pole position ad Imola. Tra gli osservati speciali del fine settimana doverosa menzione per Jack Kennedy, vice-Campione British Supersport 2012 fin qui non particolarmente fortunato con la Honda CBR 600RR preparata dal Performance Technical Racing, senza scordarci dei nostri portabandiera presenza fissa delle posizioni di testa. Detto di Lorenzo Zanetti, chi è già salito sul podio quest’anno è Raffaele De Rosa, nei suoi trascorsi in 125cc e 250cc velocissimo a Donington Park, pronto a lottare per le posizioni di vertice su PTR Honda. Propositi ambiziosi anche per Roberto Rolfo (podio lo scorso anno con la MV Agusta ed in 250cc nel 2001) su Kawasaki Go Eleven, discorso similare per Roberto Tamburini, con la Kawasaki Ninja ZX-6R del San Carlo Puccetti Racing dal potenziale per puntare in alto ed attualmente 8° in classifica. Chi è rientrato ampiamente nella top-10 ad Imola risponde al nome di Fabio Menghi (Yamaha R6 del VFT Racing), la coppia del Team Lorini formata da Riccardo Russo e Marco Bussolotti, mentre correranno su un tracciato a loro inedito due protagonisti dell’Europeo Superstock 600 2013: il vice-Campione in carica Alessandro Nocco (10° ad Imola conquistando i primi punti mondiali con San Carlo Puccetti Racing) e Christian Gamarino (Team Go Eleven), talenti emergenti di un Mondiale Supersport che torna a parlare italiano. Supersport World Championship 2014 La Classifica di Campionato 01- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – 65 02- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – 65 03- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – 49 04- Kev Coghlan – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – 44 05- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F3 675 – 42 06- Raffaele De Rosa – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – 38 07- Roberto Rolfo – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 30 08- Roberto Tamburini – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 29 09- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – 25 10- Kevin Wahr – RS Wahr by Kraus Racing – Yamaha YZF R6 – 23 11- PJ Jacobsen – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – 22 12- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 19 13- Riccardo Russo – Team Lorini – Honda CBR 600RR – 18 14- Marco Bussolotti – Team Lorini – Honda CBR 600RR – 16 15- Christian Gamarino – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 16 16- Vladimir Leonov – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F3 675 – 12 17- Jack Kennedy – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – 10 18- Graeme Gowland – Smiths Triumph – Triumph Daytona 675R – 9 19- Ratthapark Wilairot – Core PTR Honda – Honda CBR 600RR – 9 20- Alessandro Nocco – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 6 21- Tony Covena – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – 6 22- Dominic Schmitter – HAGN-SKM Racing Team – Yamaha YZF R6 – 3 23- Nacho Calero Perez – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – 3 24- Fraser Rogers – Com Plus SMS Racing – Honda CBR 600RR – 1 Il Programma a Donington Park (tra parentesi gli orari italiani) Venerdì 23 maggio 11.00 – 11.45 (12.00 – 12.45): Prove Libere 1 14.45 – 15.30 (15.45 – 16.30): Prove Libere 2 Sabato 24 maggio 10.15 – 11.00 (11.15 – 12.00): Prove Libere 3 15.30 – 16.15 (16.30 – 17.15): Qualifiche Domenica 25 maggio 09.25 – 09.40 (10.25 – 10.40): Warm Up 13.30 (14.30): Gara (20 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy