Supersport Portimao Prove Libere 1: Sofuoglu terzo incomodo

Supersport Portimao Prove Libere 1: Sofuoglu terzo incomodo

Crutchlow e Laverty vicini in seconda e terza posizione

Commenta per primo!

Tra i due litiganti, il terzo gode. Sembra aver preso corpo il famoso detto popolare in questa prima sessione di prove libere per la categoria Supersport, sul circuito di Portimao. Dopo che per tutta la sessione il leader della classifica generale e favorito per il titolo piloti, l’inglese Cal Crutchlow con la Yamaha ufficiale, aveva comandato senza sosta, sul finale il diretto avversario in classifica generale, Eugene Laverty con la Honda del team Parkalgar Racing, si era fatto sotto arrivando a poco più di un decimo di distacco dalla vetta.

Sembrava quindi prospettarsi un finale di turno con un monopolio da parte dei due contendenti alla vittoria finale, salvo che a bandiera già esposta, il turco Kenan Sofuoglu in sella alla Honda Ten Kate ha sorpreso tutti con uno stratosferico 1’45.355, conquistando la prima posizione sul circuito che lo scorso anno lo ha visto vincitore nella categoria, al ritorno su una 600cc proprio per l’epilogo dopo la brutta performance stagionale ottenuta in Superbike.

Gli unici due piloti che sono riusciti a staccare riferimenti simili ai primi tre classificati sono stati l’australiano Mark Aitchison della squadra Althea Honda, in cerca di una nuova sistemazione visto il passaggio del team romano a Ducati e la conseguente non partecipazione in Supersport per il prossimo anno, e lo spagnolo Joan Lascorz con la Kawasaki Motocard.com.

Dalla sesta posizione in poi, occupata dal veterano Garry McCoy su Triumph, i distacchi dalla prima posizioni diventano superiori al secondo, con il settimo posto di Fabien Foret che con l’altra Yamaha ufficiale precede un trio Honda composto dal pilota Parkalgar Miguel Praia, Massimo Roccoli del team Intermoto Czech e l’ancora per poco campione in carica Andrew Pitt.

Supersport World Championship 2009
Portimao, Classifica Prove Libere 1

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’45.355
02- Cal Crutchlow – Yamaha World Supersport Team – Yamaha YZF R6 – + 0.297
03- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.372
04- Mark Aitchison – Honda Althea Racing – Honda CBR 600RR – + 0.508
05- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.714
06- Garry McCoy – ParkinGO Triumph BE1 Racing – Triumph Daytona 675 – + 1.109
07- Fabien Foret – Yamaha World Supersport Team – Yamaha YZF R6 – + 1.118
08- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.242
09- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.331
10- Andrew Pitt – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.539
11- Barry Veneman – George White Ten Kate Racing – Honda CBR 600RR – + 1.624
12- Michele Pirro – Yamaha Lorenzini by Leoni – Yamaha YZF R6 – + 1.730
13- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.793
14- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 Racing – Triumph Daytona 675 – + 2.078
15- Michael Laverty – Echo CRS Grand Prix – Honda CBR 600RR – + 2.357
16- Martin Cardenas – Veidec Racing RES Software – Honda CBR 600RR – + 2.589
17- Kev Coghlan – Holiday Gym Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.077
18- Sam Lowes – Echo CRS Grand Prix – Honda CBR 600RR – + 4.044
19- Yannick Guerra – Holiday Gym Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.207
20- Doni Tata Pradita – YZF Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.457
21- Arie Vos – Veidec Racing RES Software – Honda CBR 600RR – + 4.856
22- Olivier Four – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 5.078
23- Flavio Gentile – Honda Althea Racing – Honda CBR 600RR – + 5.661
24- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 5.715
25- Robert Muresan – MS Racing – Triumph Daytona 675 – + 5.895
26- Marcin Walkowiak – LW Bogdanka Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 7.000

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy