Supersport Phillip Island Qualifiche 1: tempone di Sam Lowes

Supersport Phillip Island Qualifiche 1: tempone di Sam Lowes

Record in 1’32”, Roberto Rolfo è 3° con la MV

Commenta per primo!

Se queste sono le premesse, si prospetta una stagione 2013 per la Supersport.. spaziale! Nel primo turno di qualifiche al Phillip Island Grand Prix Circuit Sam Lowes, passato con un contratto triennale in tasca da PTR Honda alla Yamaha R6 ottimamente preparata dal team italo-russo Yakhnich Motorsport, ha infranto non soltanto tutti i precedenti primati della pista per le super-sportive di media cilindrata, ma ha fermato i cronometri su di un tempo da.. MotoGP. A poco meno di 15 minuti dal termine l’ex campione del British Supersport ha siglato un sensazionale 1’32″545, 1″3 meglio rispetto alla pole record 2010 dello sfortunatissimo Joan Lascorz in 1’33″847, 1″1 di vantaggio rispetto al Campione del Mondo in carica Kenan Sofuoglu e, per quanto possa esser indicativo un simile raffronto, un crono sufficiente a qualificarsi 14° in MotoGP lo scorso mese di ottobre e 3° tra le CRT. Il tutto, doveroso ricordarlo, con una 600cc 4 tempi. Un inizio di weekend a dir poco eccezionale per il giovane pilota britannico alla sua terza stagione completa nel Mondiale Supersport, quanto basta per far suonare un campanello d’allarme ai suoi diretti avversari nella corsa al titolo iridato a cominciare da Kenan Sofuoglu, a lungo ai box nella mattinata per un problema tecnico alla propria Kawasaki Ninja ZX-6R schierata dal MAHI Racing Team India, ora costretto a rincorrere a 1″119 dal suo nuovo ed agguerrito rivale. Il tri-Campione del Mondo resta il primo degli inseguitori in un “gruppone” in corsa per una prima fila provvisoria che premia al momento la (sorprendente?) MV Agusta F3 675 del team ParkinGO affidata a Roberto Rolfo, terzo assoluto a 1″5 dalla vetta all’esordio della tre cilindri varesina nel mondiale. L’ex “runner-up” della 250 GP tiene testa ad una vasta schiera di giovani sorprese e/o conferme della Supersport, confermando il potenziale del team ParkinGO MV Agusta Corse di Giuliano Rovelli che colloca nella top-10 anche Christian Iddon. Rolfo con la MV in prima fila provvisoria Davanti all’ex-specialista del Supermotard figura il Campione Europeo Superstock 600 in carica Michael van der Mark, quarto con la CBR Ten Kate di Pata Honda, e la rivelazione Jack Kennedy, 2° lo scorso anno nel British Supersport con Yamaha, ora nel mondiale con la Honda ex-PTR del team russo Rivamoto. Nella top-10 c’è spazio anche per diversi exploit tutt’altro che isolati dei nostri portabandiera: oltre a Rolfo è sesto assoluto Andrea Antonelli con la Kawasaki GoEleven, confermando il potenziale espresso lo scorso anno all’esordio nella categoria. Dietro al 3° classificato della Superstock 1000 FIM Cup 2010 figura la seconda Pata Honda affidata a Lorenzo Zanetti (decisamente in ascesa dopo test invernali finalizzati a riadattarsi ad una 600cc) e la Yamaha R6 preparata dal Martini Corse e condotta dal pluri-Campione italiano Massimo Roccoli (8°), più staccati invece gli altri italiani: Raffaele De Rosa su Honda Lorini è 14°, chiude 16° e 17° Fabio Menghi e Alex Baldolini scivolati nella mattinata, fuori dalla top-20 Luca Marconi (22°), Dino Lombardi (23°), Luca Salvadori (26°) mentre Luca Scassa ha completato soltanto 6 giri con la mano destra dolorante a seguito della caduta nelle prime prove. A terra nel corso della sessione invece Balazs Nemeth e David Linortner, non sono scesi in pista per differenti ragioni David Salom (KO nelle prime libere), Gabor Talmacsi (in ospedale per accertamenti dopo la caduta, ma per domani è atteso in pista), Vladimir Leonov (a “riposo” dopo il volo di stamane) e Sheridan Morais, sin dai test di inizio settimana falcidiato da problemi tecnici alla propria PTR Honda. Supersport World Championship 2013 Phillip Island, Classifica Qualifiche 1 01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’32.545 02- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 1.119 03- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.536 04- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.561 05- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 1.598 06- Andrea Antonelli – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.814 07- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.920 08- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 1.921 09- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 1.939 10- Christian Iddon – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 2.006 11- Vladimir Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.035 12- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 2.131 13- Balazs Nemeth – ComPlus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.132 14- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.233 15- Kevin Curtain – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.244 16- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.307 17- Alex Baldolini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.329 18- Joshua Hook – Team Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 2.399 19- David Linortner – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.546 20- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 2.557 21- Roberto Tamburini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 2.593 22- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.785 23- Dino Lombardi – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 2.788 24- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 2.792 25- Matt Davies – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.835 26- Luca Salvadori – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 3.021 27- Mitchell Carr – AARK Racing – Triumph Daytona 675R – + 3.740 28- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 3.748 29- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 4.217 30- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 4.485 31- Eduard Blokhin – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 6.129

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy