Supersport: Jules Cluzel sfiora il podio all’esordio mondiale

Supersport: Jules Cluzel sfiora il podio all’esordio mondiale

Prima gara con PTR Honda, quarto posto finale

di Redazione Corsedimoto

Si era ritrovato giusto a tre settimane dal via della stagione 2012 senza una moto, Jules Cluzel. Grazie ad un accordo dell’ultim’ora con il Performance Technical Racing, il forte pilota transalpino si è presentato a Phillip Island con soli due giorni di test (pre-gara, oltretutto) in sella alla Honda CBR 600RR, evidentemente sufficienti per imporsi subito tra i grandi protagonisti della Supersport.

Cinque anni di Motomondiale tra 125cc, 250 e Moto2 con una vittoria all’attivo (Silverstone 2010), Cluzel su di un tracciato amico ha sfiorato la conquista della pole position (3° in griglia a poco più di 1 decimo dal poleman Broc Parkes), condotto la corsa per la prima parte di gara, salvo poi dover abbandonare i sogni di gloria lasciando anche il terzo gradino del podio.

Quarto sul traguardo, Cluzel con il team PTR Honda conta di ripetersi e, se possibile, migliorare questo risultato tra poche settimane a Imola, con il chiaro intento di rientrare nei pretendenti al titolo mondiale 2012.

Sono un pò dispiaciuto per il risultato di Phillip Island“, ha ammesso Cluzel. “Siamo arrivati vicinissimo al podio, ma negli ultimi giri abbiamo incontrato più problemi del previsto. Per tutta la gara ho avvertito del chattering all’anteriore in ingresso delle curve 2 (la “Southern Loop”) e 6 (la “Siberia”), questo mi ha imposto di forzare eccessivamente sul posteriore per tenere il passo dei primi.

Sul finale Broc Parkes aveva più trazione di me ed è riuscito a passarmi. Probabilmente non ne avevo più, ma nonostante il dispiacere per il mancato podio sono soddisfatto, così come la squadra. Abbiamo iniziato bene la stagione e contiamo di riconfermarci a Imola.“

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy