Supersport: grande attesa per la quarta tappa 2011 a Monza

Supersport: grande attesa per la quarta tappa 2011 a Monza

Scassa conduce in classifica, ma gli avversari sono agguerriti

Una caduta che ha “riaperto” il mondiale. Il KO di Luca Scassa ad Assen ha rimescolato le carte del mondiale Supersport alla vigilia del quarto appuntamento stagionale in programma questo fine settimana a Monza dove tre piloti si ritroveranno racchiusi in 5 punti. Scassa, vincitore di Phillip Island e Donington Park all’esordio nella categoria e con la Yamaha ParkinGO, conduce a quota 50, soltanto tre lunghezze di vantaggio su Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com), cinque sul proprio compagno di squadra e vincitore di Assen Chaz Davies. Insomma, la sfida-campionato propone ulteriori elementi di interesse prima della lunga sosta della categoria che, quest’anno, non correrà al Miller Motorsports Park ritrovandosi in pista soltanto il 12 giugno a Misano Adriatico. Indubbiamente a Monza Luca Scassa farà di tutto per confermarsi leader della classifica, consapevole di correre davanti al pubblico amico in un tracciato dove lui ha sempre ben figurato e, non da meno, la Yamaha YZF R6 ha vinto con la formazione ufficiale nel 2008 e 2009 con Fabien Foret e Cal Crutchlow. Tutte le premesse per una gara da protagonista dovendosi confrontare con Chaz Davies, determinato a dar seguito alla vittoria di Assen e conquistare la testa della classifica di campionato ai danni del proprio compagno di squadra. Sarà l’occasione per la quarta vittoria consecutiva di casa Yamaha ParkinGO, o ci sarà spazio per la reazione degli avversari? Indubbiamente a Monza le Kawasaki ufficiali sono attese ad una gara al vertice, con Broc Parkes ripresosi dall’infortunio di Donington Park (ha corso ad Assen con problemi a due coste) e David Salom che deve dar seguito all’ottimo pre-campionato culminato con la pole ed il quarto posto di Phillip Island. In più, sempre con le Ninja, ci saranno Massimo Roccoli e Vittorio Iannuzzo pronti a confermare quanto di buon mostrato nei primi tre appuntamenti stagionali con il tre volte campione italiano vicino al podio ad Assen. Guardando in casa Honda, il team Ten Kate ha vinto qui per l’ultima volta nel 2007 con Kenan Sofuoglu, ma dalla sua può vantare un Fabien Foret completamente recuperato dagli acciacchi (due operazioni e tre fratture in due gare per poi salire sul podio ad Assen…) ed un Florian Marino che nella tappa olandese ha mostrato tutto il proprio talento, lottando per le posizioni di vertice fino al crash con Scassa alla terza ripartenza. A proposito di Assen, dal brutto volo Sam Lowes si è ripreso con la clavicola sinistra fratturata quasi completamente guarita, proponendosi tra i candidati alla vittoria cercando di bissare il successo siglato lo scorso anno dal team Parkalgar Honda con Eugene Laverty. Insomma, con Foret, Parkes e Lowes al meglio, con la determinazione della coppia Yamaha ParkinGO Scassa-Davies, si prospetta un bel confronto al vertice al “Tempio della Velocità”, senza escludere incursioni nelle posizioni che contano di Robbin Harms, addirittura 4° in campionato con una privatissima Honda, e Gino Rea, sfortunato ad Assen, ma pur sempre a podio in quel di Donington Park. Tra gli italiani legittime ambizioni per Roberto Tamburini, campione italiano in carica che lo scorso fine settimana a Monza ha concluso 2° nel CIV, senza scordarci del suo compagno di squadra in Yamaha Bike Service Luca Marconi in crescita (7°) e di Danilo Dell’Omo con la Triumph del Suriano Racing Team. In più è atteso al via come wild card Mirko Giansanti con la Kawasaki del Puccetti Racing, come “Tambu” sul podio del CIV e pronto a ben figurare anche nel mondiale di categoria. Supersport World Championship 2011 I piloti al via di Monza 4- Gino Rea – Step Racing Team – Honda CBR 600RR 5- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR 7- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 8- Bastien Chesaux – MACH Racing – Honda CBR 600RR 9- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 10- Imre Toth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR 11- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR 19- Mitchell Pirotta – Kuja Racing – Honda CBR 600RR 21- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR 22- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 23- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R 24- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 25- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 28- Pawel Szkopek – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR 30- Valery Yurchenko – RivaMoto – Yamaha YZF R6 31- Vittorio Iannuzzo – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R 32- Mirko Giansanti – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R 33- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 34- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 38- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR 44- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R 55- Massimo Roccoli – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R 60- Vladimir Ivanov – Step Racing Team – Honda CBR 600RR 69- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR 73- Oleg Pozdneev – RivaMoto – Yamaha YZF R6 77- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR 87- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 91- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 95- Robert Muresan – PTR Romania Honda – Honda CBR 600RR 99- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR 117- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR 127- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy