MXGP Regno Unito Antonio Cairoli sesto nella qualifica, Gajser imbattibile?

MXGP Regno Unito Antonio Cairoli sesto nella qualifica, Gajser imbattibile?

Il Mondiale Motocross fa tappa a Matterley Basin, in Gran Bretagna. Nella qualfica Tim Gajser ha fatto il vuoto, Andrea Dovizioso tifoso speciale per Tony Cairoli

Commenta per primo!

Lo sloveno Tjm Gajser ha dominato la manche di qualificazione del GP Regno Unito, undicesimo appuntamento del Mondiale MXGP.

Il leader del campionato ha messo in riga il tedesco Maximilian Nagl, con la Husqvarna, e il russo compagno di marca Evgeny Bobrishev. Incoraggiante il sesto posto di Antonio Cairoli, che era partito molto bene ma ha commesso un piccolo errore scivolando in nona posizione. Da lì si è prodotto in una veemente rimonta.  Il siciliano della KTM è terzo in classifica Mondiale distanziato di 60 punti da Gajser e a -36 da Romain Febvre, iridato in carica.

Rovinosa caduta per il campione del Mondo Romain Febvre volato a terra dopo un contatto: il francese ha preso un colpo alla testa ed è stato trasportato in ospedale per controlli più approfonditi. In Gran Bretagna è tornato al Mondiale l’australiano Chad Reed, tre volte campione Usa Supercross. Un quindicesimo posto per lui in qualifica.

La qualifica MX2 è andata al britannico Max Anstie (Husqvarna), il dominatore del Mondiale Jeffrey Herlings stavolta è finito soltanto quinto.

Tra la moltitudine di spettatori di Matterley Basin c’è anche un tifoso speciale, Andrea Dovizioso, pilota Ducati MotoGP nonchè grandissimo appassionato di motocross e tifosissimo di Cairoli. Il Dovi aveva ospitato il mito del fuoristrada al Mugello, Tony ha restituito il favore in Gran Bretagna, uno dei round più bollenti della stagione per la spettacolarità del tracciato e il contorno di pubblico.

Qui la guida e la  programmazione  TV

Ordine arrivo gara qualifica: 1. Gajser (Honda) in 25’49″142; 2. Nagl (Husqvarna) a 6″439; 3. Bobrishev (Honda) a 8″848; 4. Guillod (Yamaha) a 12″935; 5. Van Horebeek (Yamaha) a 17″878; 6. Cairoli (KTM) a 21″487; 7. Desalle (Kawasaki) a 23″770; 8. Searle (Kawasaki) a 29″229; 9. Townley (Suzuki) a 31″686; 10. Coldenhoff (KTM) a 31″927.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy