MXGP Mantova Gara 2 Cairoli 4° che duello con il fenomeno Gajser!

MXGP Mantova Gara 2 Cairoli 4° che duello con il fenomeno Gajser!

Che cuore SuperTony: con il polso dolorante guida a lungo gara 2 poi si arrende allo sloveno lanciatissimo nel Mondiale

Commenta per primo!

Non ha vinto, ma che cuore Antonio Cairoli. Si è schierato con il polso sinistro gonfio come un melone ma ha lottato comunque per la vittoria che avrebbe fatto impazzire il gran pubblico che ha invaso l’arenacross  di Mantova. Nella somma dei piazzamenti, sesto e terzo, l’otto volte iridato ha concluso il GP di Lombardia al quarto posto. Niente da fare contro Tim Gajser, 19 anni, sloveno della Honda HRC e nuovo fenomeno del cross Mondiale: con il settimo successo (in dodici gare) è ormai lanciatissimo verso il primo titolo al debutto nella top class.

Tim Gajser, 19 anni: che fenomeno!
Tim Gajser, 19 anni: che fenomeno!

In gara 1 Cairoli, partito malissimo, ha compiuto  26 sorpassi (!) al primo giro per una furibonda rimonta che lo ha portato al sesto posto. Nella seconda è schizzato  come un missile, andando in testa davanti ad un Tim Gajeser che non ha mai mollato la presa. Cairoli ci ha dato dentro ma allo scadere dei trenta minuti  lo sloveno si è fatto sotto e dopo mezzo giro di appassionante testa a testa (e qualche contatto…) è riuscito a vincere la resistenza dell’italiano in chiara difficoltà fisica. Nel finale Tony ha dato strada anche al francese Paulin concludendo il GP in quarta posizione nella somma dei punteggi.  Cairoli ha comunque guadagnato la seconda posizione nel Mondiale per l’assenza del convalescente Romain Febvre, iridato in carica fermato dall’infortunio nella qualifica del precedente GP Regno Unito.

Festa grande per Kiara Fontanesi vittoriosa nella quinta prova del Mondiale femminile. Qui la cronaca.

Qui la cronaca di gara 1

cairoliArrivo gara 2: 1. Gajser (Honda) in 35’17″922; 2. Paulin (Honda) a 9″544; 3. Cairoli (KTM) a 17″480; 4. Desalle (Kawasaki) a 25″145; 5. Coldenhoff (KTM) a 33″911; 6. Bobryshev (Honda) a 37″557; 7. Van Horebeek (Yamaha) a 38″142; 8. Guillod (Yamaha) a 54″412; 9. Butron (KTM) a 59″148; 10. Tixier (Kawasaki) a 1’02″868.

Classifica GP Lombardia: 1. Gajser punti 50; 2. Paulin 42; 3. Desalle 40; 4. Cairoli 35; 5. Van Horebeek 30.

Mondiale dopo 12 round: 1. Gajser punti 532; 2. Cairoli 440; 2. Febvre 408; 4. Nagl 401; 5. Bobryshev 396; 6. Van Horeebek 351.

 

La sintesi TV di MXGP e MX2 qui

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy