MXGP Argentina: Jeffrey Herlings batte Tony Cairoli all’ultimo giro!

MXGP Argentina: Jeffrey Herlings batte Tony Cairoli all’ultimo giro!

TC222 domina l’apertura del Mondiale fino ad un giro dalla fine, poi Jeffrey Herlings passa e vince il GP

di Redazione Corsedimoto
Antonio Cairoli impegnato nel GP Argentina MXGP 2018

Antonio Cairoli vince la prima manche e domina la seconda fino ad un giro dalla fine. Quando sembrava che la vittoria numero 84 fosse in cassaforte, Jeffrey Herlings è spuntato dall’inferno e dopo una travolgente rimonta ha raggiunto e superato il fuoriclasse italiano a poche curve dal termine. (qui le immagini del duello stellare) Cairoli ed Herling hanno chiuso a pari punti, 47 a testa, l’olandese ha vinto il GP per la norma che premia il pilota più avanti nella sfida finale. E’ stato l’antipasto del duello che infiammerà il motocross 2018.

SPRINT – Cairoli ha comandato per 37 dei 38 giri complessivi delle due manche, ma non è bastato per strappare il successo finale ad un Jeffrey Herlings che ha avuto il merito di non mollare mai, neanche quando – in apertura di gara 2 – aveva accumulato ben 7 secondi di svantaggio causa una brutta partenza che lo aveva relegato in quinta piazza. Herlings ha poi recuperato su Febvre e Desalle, ma sembrava troppo lontano per avventarsi sul fuggitivo Tony. Invece all’ultimo giro, con uno strepitoso colpo di reni, l’olandese si è agganciato. Cairoli e Herlings hanno affrontato un paio di salti perfettamente appaiati, guardandosi in cagnesco, poi Jeffrey ha indovinato la linea giusta e ha messo le mani sul successo. Peccato. (Qui Antonio spiega perchè ha perso) Il belga Clement Desalle (Kawasaki) ba bissato il terzo posto precente. Bene Alessandro Lupino (Kawasaki), decimo; Ivo Monticelli (Yamaha) ha chiuso 18°.

ARRIVO GARA 1 – 1. Cairoli (Ita-KTM) in 34’23″907; 2. Herlings (Ola-KTM) a 1″075; 3. Desalle (Bel-Kawasaki) a 30″101; 4. Febvre (Fra-Yamaha) a 32″091; 5. van Horebeek (Bel-Yamaha) 34″941; 6. Paulin (Fra-Husqvarna) a 39″338; 7. Seewer (Svi-Yamaha) a 44″876; 8. Lieber (Bel-Kawasaki) a 51″997; 9. Searle (GB-Kawasaki) a 55″538; 10. Coldenhoff (Ola-KTM) a 56″908.

ARRIVO GARA 2 – 1. Herlings (Ola-KTM) in 34’56″810; 2. Cairoli (Ita-KTM) a 2″061; 3. Desalle (Bel-Kawasaki) a 23″707; 4. Van Horebeek (Bel-Yamaha) a 26″808; 5. Febvre (Fra-Yamaha) a 34″309; 6. Paulin (Fra-Husqvarna) a 34″909; 7. Simpson (GB-Yamaha) a 58″958; 8. Nagl (Ger-Yamaha) a 1’01″167; 9. Bobryshev (Rus-Suzuki) a 1’15″145; 10. Lupino (Ita-Kawasaki) a 1’17″450.

CLASSIFICA GP ARGENTINA: 1. Herlings punti 47; 2. Cairoli 47; 3. Desalle 40.

CLASSIFICA MONDIALE: 1. Herlings punti 47; 2. Cairoli 47; 3. Desalle 40; 4. van Horebeek 34; 5. Febvre 34; 6. Paulin 30; 7. Simpson 24; 8. Lieber 22; 9. Nagl 21; 10. Coldenhoff 21.

PROSSIMA PROVA: 18 marzo GP Europa Valkenswaard (Olanda)

MXGP IN DIRETTA SU CORSEDIMOTO – Il nostro sito offrirà la diretta web di tutta la stagione Mondiale MXGP. Cliccando sui bottoni qui sotto si accede al videopass che permette di gustare l’intero week end di qualifiche e gare: MXGP, MX2, Mondiale Femminile e – nei round europei – le sfide  EMX.

MX2 – Doppietta del campione in carica, il lettone Pauls Jonass (KTM) che in gara 1 aveva piegato l’australiano Hunter Lawrence (Husqvarna) e il danese Thomas Kier Olsen (Husqvarna). Nella rivincita Jonass non ha dato scampo allo stesso Olsen aggiudicandosi il GP a punteggio pieno (50 punti) davanti a Olsen 42 e Hunter 37.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy