CIV Misano: le qualifiche del venerdì per il doppio round

CIV Misano: le qualifiche del venerdì per il doppio round

Commenta per primo!

Ha avuto oggi inizio una tappa cruciale della stagione 2011 del Campionato Italiano Velocità. Sul tracciato di Misano, infatti, si disputa un doppio round (terzo e quarto) nello stesso fine settimana, dal peso importantissimo nell’economia della stagione. Per questo motivo nella giornata odierna ha avuto luogo un turno di prove libere seguito nel pomeriggio dalla prima sessione di qualifica, più che mai importante in vista del doppio impegno. Gli autori dei migliori tempi per categoria, al termine del turno pomeridiano, sono stati Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse, Stock 600), Riccardo Della Ceca (Ducati Barni Racing, Stock 1000), Mark Aitchison (Kawasaki Pedercini, wild-card Superbike), Romano Fenati (Aprilia Gabrielli Racing, 125 GP) e Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team, Supersport). Per quanto riguarda la Moto2 invece, il miglior crono va ad Alessandro Andreozzi (Andreozzi Racing), nel Moto3 Challenge ad Armando Pontone (TR001 Iodaracing Project) e nel trofeo Honda RS 125GP a Michael Coletti (San Carlo Junior Team).

Superstock 600: Velocissimo Dino Lombardi, segue da vicino Riccardo Russo

L’inizio è di quelli da ricordare. La Stock 600 gira sin da subito fortissimo sul tracciato di Misano, nella prima giornata di questo doppio round sulla pista romagnola. Non è un caso che sia stato segnato il nuovo record per la categoria, ottenuto da Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse) grazie al crono di 1’40.709, visto che nella top 15, al termine della prima sessione di qualifiche, ci sono ben 12 piloti che hanno partecipato al round del campionato europeo Superstock, che ha avuto luogo due week-end proprio qui a Misano. Ottimo crono quindi per il pilota di Benevento, che è seguito a ruota dal rivale-amico Riccardo Russo (Team Italia – Yamaha Trasimeno), vincitore del primo round della stagione disputatosi su questo circuito e staccato di soli quarantaquattro millesimi di secondo.

Terzo classificato è Vladimir Leonov (Yamaha Yachnich Motorsport) il quale, a differenza dei primi due classificati, ha corso sì due settimane fa ma nella categoria Supersport e nella Coppa dei Due Paesi. Il velocissimo pilota russo ha preceduto al termine del primo turno di qualifiche Daniele Aloisi (Yamaha Prischi Racing), Giuliano Gregorini (RCGM Faber Team, vincitore proprio della gara dell’europeo due settimane fa), Federico Monti (Yamaha Fuori di Testa, vittima di una caduta a 8 minuti dal termine), Luca Vitali (Yamaha Forward Junior Team) e Federico Dittadi (Yamaha Team Riviera FCC). Da segnalare la caduta, sempre nel pomeriggio, per Gennaro Sabatino. Il pilota di Calvizzano (periferia di Napoli), quinto nelle libere della mattina, non è riuscito per questo motivo, per ora, a qualificarsi.

Superstock 1000: Riccardo Della Ceca davanti al compagno di squadra Danilo Petrucci

Il team Ducati Barni piazza i suoi due piloti al vertice, al termine del primo turno di qualifiche per la categoria Stock 1000. A sorpresa, il più veloce dei due è risultato Riccardo Della Ceca: il pilota di Tolentino (provincia di Macerata) ha fatto segnare un miglior crono di 1’38.157, precedendo il compagno di squadra Danilo Petrucci di 186 millesimi di secondo. Nelle libere della mattinata, invece, il pilota ternano era stato il più veloce, con un tempo inferiore a quello ottenuto da Della Ceca nel pomeriggio (40 millesimi più veloce). Terzo è Fabrizio Perotti (BMW Play Racing), seguito dalla wild-card Niccolò Canepa (Ducati Lazio MotorSport), con il genovese alla seconda gara in sella alla Ducati 1098R del team romano. In quinta posizione troviamo invece Ivan Clementi (BMW Asia Competition), davanti a Michele Magnoni (BMW Mascheroni by Baru) ed a Alessio Corradi, sempre su BMW.
Completano la top ten Marco Bussolotti (Kawasaki Pedercini), Gianluca Vizziello (Yamaha Trasimeno) e Marco Muzio (BMW DMR Racing). Da segnalare la caduta di Matteo Gabrielli (Aprilia Gabrielli Racing), che ha concluso con il 16esimo tempo nel primo turno di qualifiche.

Superbike: Aitchison detta il passo precedendo Sandi, Baiocco e Polita

La top 4 della classe Superbike ha fatto la differenza in questa prima giornata di prove del doppio round di Misano targato CIV. Al termine del primo turno di qualifiche, a risultare il più veloce è Mark Aitchison, wild-card del team Kawasaki Pedercini, che fa segnale nel finale di sessione un tempo di 1’36.506. Il pilota australiano ha preceduto, di 359 millesimi, Federico Sandi (Ducati Althea), che compie un balzo nel finale fino alla seconda posizione, facendo arretrare il duo Ducati Barni Racing, composto da Matteo Baiocco e Alex Polita, rispettivamente in terza e quarta posizione.
Aumentano in modo significativo i distacchi dal quinto classificato a scendere, con Flavio Gentile (Ducati Althea Racing) che accusa più di un secondo e tre di gap, seguito da Federico Mandatori e Lorenzo Mauri (Aprilia Gabrielli Racing). All’ottavo posto troviamo Luca Pedersoli (Ducati Batter Pedersoli Motorsport, vittima di una scivolata alla curva 1 a 4 minuti dal termine, che precede Luca Conforti (Ducati Althea Racing), Simone Saltarelli (Ducati Grandi Corse, caduto nelle libere della mattinata) e Fabrizio Lai (Honda Echo Sport Racing).

125GP/Moto3: Fenati all’ultimo secondo, Pontone nel Challenge Moto3

Grazie ad un perfetto ultimo giro di sessione, Romano Fenati (Aprilia Gabrielli Racing) fa segnare il miglior tempo a conclusione del primo turno di qualifiche sul tracciato di Misano nella classe 125GP. Il pilota di Ascoli Piceno, reduce dal podio ottenuto a Barcellona nel CEV, ha fatto segnare un best lap di 1’45.556, precedendo di soli 51 millesimi il vice campione in carica di categoria Miroslav Popov (Aprilia Ellegi Racing), quest’ultimo al comando della classifica per quasi la totalità della sessione. Terzo classificato è Massimo Parziani (Aprilia Faenza Racing), seguito da Kevin Calia (Aprilia MGP Racing – 2B), da Niccolò Antonelli e Paolo Giacomini (Aprilia Gabrielli Racing), da Alessandro Giorgi (Aprilia VFT Racing, caduto all’ultimo giro della sessione) e da Andrea Mantovani (Aprilia Ellegi Racing).

Attardate nella tabella tempi i piloti Moto3 Challenge, con primo classificato Armando Pontone (TR001 Iodaracing Project, diciannovesimo tempo), seguito dal compagno di squadra Giuliano Stirpe (ventitreesimo crono) e da Andrea Zanella (Moriwaki Bierretti Racing). Molto meglio sul piano cronometrico i partecipanti all’Honda RS 125GP Trophy, con Michael Coletti ed Andrea Ferrari (San Carlo Junior Team) rispettivamente primo e secondo (decimo ed undicesimo crono), mentre al terzo e quarto posto troviamo Luca Antonelli (Team Rossocromo) e Federico Caricasulo (San Carlo Junior Team), rispettivamente con tredicesimo e quattordicesimo tempo.

Supersport/Moto2: comanda Roberto Tamburini, Andreozzi velocissimo con la Moto2

Il riminese Roberto Tamburini, grazie ad un ottimo giro nel finale, riesce ad ottenere il primo posto al termine delle qualifiche 1 della categoria Supersport. Il pilota del team Yamaha Bike Service Racing ha fatto segnare un crono di 1’39.356, che gli ha permesso di precedere il leader della classifica Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), la wild-card Massimo Roccoli (Kawasaki Lorenzini by Leoni), Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti Racing), Alessio Palumbo  e Alessio Velini (Honda Velmotor by xone).

Vanno forte le Moto2, con leader Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Reparto Corse), terzo tempo assoluto con crono di 1’40.100, seguito da Danilo Marrancone (Bimota Team QDP) ed il rientrante Ferruccio Lamborghini che fanno segnare rispettivamente l’ottavo e il nono crono di sessione.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy