CIV: gran finale questo weekend al Mugello

CIV: gran finale questo weekend al Mugello

Commenta per primo!

Il Campionato Italiano Velocità torna questo weekend sul tracciato toscano del Mugello per la sesta e conclusiva prova stagionale. Tre i titoli tricolore ancora da assegnare dopo che a Misano lo scorso agosto Riccardo Moretti e Michele Pirro hanno rispettivamente chiuso i giochi nelle categorie 125GP e 600 Supersport. Il ravennate del Team Ellegi Racing ottenendo la quarta vittoria stagionale sul tracciato dell’ex Santamonica è riuscito a conquistare matematicamente il tricolore davanti al ceco Jakub Kornfeil, raggiungendo quel traguardo sfuggitogli la stagione scorsa. Michele Pirro invece, con la quarta vittoria consecutiva sulla Yamaha del Team Lorenzini by Leoni ha conquistato il terzo tricolore consecutivo, il primo nella categoria Supersport. Titolo ancora in ballo invece nelle altre tre categorie con i contendenti pronti a scendere in pista col coltello tra i denti, determinati più che mai a raggiungere l’obiettivo.

Nella Superstock 600 è affare a 2 tra il ventenne veneto Andrea Boscoscuro (Yamaha – Riviera FCC) e il diciottenne Ferruccio Lamborghini (Yamaha – Media Action Pro Race). Boscoscuro guida la classifica con 16 punti di vantaggio su Lamborghini che al Mugello proverà a giocarsi fino in fondo le sue carte sperando nell’aiuto di qualche outsider: un successo, infatti, potrebbe non essere sufficiente per coronare il sogno del bolognese.

Nella Superstock 1000 la matematica vede ancora tre nomi in lizza per il tricolore: Stefano Cruciani (Ducati – Stop & Go Dunlop Team) che con 100 punti guida la classifica con un margine di ben 19 lunghezze su Danilo Petrucci e 22 su Domenico Colucci (Ducati – Barni Racing). I giochi sembrano quasi fatti, ma nulla è deciso prima della bandiera a scacchi.

Ancora più emozionante sembra profilarsi la categoria Superbike con due ex campioni italiani di grande esperienza seguiti a ruota da un giovane promettente. La classifica è capeggiata da Norino Brignola (Ducati – Guandalini), tricolore SBK nel 2005, con 13 punti di vantaggio su Marco Borciani (Ducati), campione 2006 e 2007, e 21 sul compagno di squadra Matteo Baiocco. Il confronto sarà di grande intensità e potrebbe essere disturbato anche dal campione italiano in carica, Luca Scassa, che al Mugello parteciperà come wild-card sulla Kawasaki del team Pedercini con la quale sta gareggiando nella serie mondiale.

Oltre a Scassa sono molte le wild-card che prenderanno parte a questo round: nella Superbike Samuela De Nardi scenderà in pista sulla Yamaha YZF R1 preparata dal team DMR Racing Bike, mentre il pilota di casa Gianluca Nannelli sarà al via con una KTM. Nella Superstock 1000 oltre agli habitué Loris Baz e Andrea Antonelli (Yamaha – Team QDP), si cimenteranno su una delle piste italiane più impegnative anche Danilo Dell’Omo e l’australiano Russell Holland che sfrutterà questa gara come test sulla KTM RC8 del team HF Racing in vista della prossima stagione. Nella 125GP, infine, torna il ceco Miroslav Popov (Aprilia – Team Ellegi Racing) e debutta il giovane Giovanni Bonati, al quale la Federmoto ha offerto la possibilità di disputare una gara del CIV, con l’Aprilia – Junior GP, come premio per il successo nella Coppa Italia 125 Sport.

Da non perdere domenica sera a partire dalle ore 19.00 la cerimonia di premiazione dei Campioni Italiani Velocità 2009, seguita da un ricco buffet accompagnato da musica e divertimento. Appuntamento dunque dal 9 all’11 ottobre al circuito internazionale del Mugello per il sesto round del Campionato Italiano Velocità. Venerdì e sabato ingresso gratuito, domenica intero € 20, compreso accesso al paddock; ridotto €15 per tesserati FMI, under 18 e donne; gratis under 14.

Silvia Lavezzo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy