CIV: positive performance per i piloti a Monza nel mondiale

CIV: positive performance per i piloti a Monza nel mondiale

Commenta per primo!

Dopo che alcune squadre e piloti dei campionati mondiali di Superbike, Supersport e Superstock hanno fatto capolino lo scorso 3 maggio a Monza nel CIV, c’è stato lo scorso weekend uno “scambio di favori”. Alcuni piloti dei Campionati Italiani Velocità si sono iscritti alla gara brianzola in qualità di wild-card, oltretutto ben figurando al cospetto di squadre ufficiali e con tutt’altre potenzialità economiche.

In Supersport ha brillato Franco Battaini: leader della classifica tricolore, “Iron Frank” ha chiuso undicesimo con la Yamaha YZF R6 del TNT Racing alle spalle di Gianluca Nannelli, secondo nel CIV a Misano Adriatico. Benissimo un altro protagonista del CIV Supersport, ovvero Michele Pirro, settimo e pronto a tornare in azione nel campionato italiano a Vallelunga.

Nella Superstock 1000 ha “stupito” (per modo di dire) Domenico Colucci, capace di lottare per la prima posizione fino a pochi giri dal traguardo, quando un taglio di chicane e conseguente ride through lo ha tolto dalla bagarre per il gradino più alto del podio. Il pilota del Barni Racing Team, vincitore a Monza nel CIV, ha così chiuso 25°, mentre Luca Verdini, altra wild-card con la Honda del Supersonic Racing, ha convinto chiudendo settimo.

In conclusione spazio alla Superstock 600, dove il bilancio sarebbe stato molto generoso nei confronti del CIV: Ferruccio Lamborghini e Fabio Massei hanno chiuso rispettivamente secondo e terzo alle spalle del vincitore Danilo Petrucci (che nella serie italiana corre però con le 1000cc), ma sono stati squalificati per una discutibile presa di posizione dei commissari riguardante un “radiatore supplementare” che ha creato non poche polemiche in questi giorni, ma che non toglie valore alla bella prestazione dei due giovani piloti italiani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy