CIV: la stagione 2012 della classe 125 GP

CIV: la stagione 2012 della classe 125 GP

Commenta per primo!

Una classe, nonostante l’avvento dell’inedita formula 250cc 4 tempi Moto3, davvero immortale. Il Campionato Italiano Velocità quest’anno ha dato nuova linfa e prestigio alla leggendaria ottavo di litro confermata, seppur in “coabitazione” proprio con la Moto3, al via nella serie tricolore con la presenza di una casa ufficiale (il colosso indiano Mahindra) e di giovani prospetti di sicuro avvenire nel motociclismo internazionale. Al termine delle otto gare articolate in sei weekend, il CIV 125 ha incoronato in Lorenzo Dalla Porta il nuovo, giovane Campione della categoria, numero 1 al primo centro tra le 125cc da Gran Premio. Secondo classificato nel Campionato Italiano MiniGP 80cc nel 2011 con trascorsi convincenti tra Minimoto e nel trofeo HIRP (Honda Italia Racing Project), all’esordio nel CIV il 15enne di Prato non ha mancato il bersaglio, laureandosi Campione con una gara d’anticipo in quel di Misano tanto da farsi “perdonare” lo zero rimediato nell’atto conclusivo della stagione a Vallelunga. Al via con una Aprilia RSW 125 ottimamente preparata dall’Orioli Racing by 2B Corse-Zack Motorsport, per Lorenzo Dalla Porta la scalata al vertice è stata resa possibile grazie ad una continua crescita sul piano prestazionale, un rendimento costante e, soprattutto, esente da errori, tanto da raggiungere e superare a stagione in corso il suo diretto rivale nella corsa al titolo, il Campione 2009 Riccardo Moretti. L’esperto pilota ravennate, al rientro a tempo pieno nel CIV come punta di diamante del progetto Mahindra nella serie tricolore con la GP 125 realizzata dalla bolognese Engines Engineering, è partito a spron battuto conquistando una doppietta tra Mugello ed Imola proprio davanti a Dalla Porta e Andrea Mantovani, due volte terzo con la Aprilia iscritta dal Mantoracing. Il primo “punto di svolta” della stagione si è registrato in occasione del terzo round all’Autodromo Nazionale di Monza: Riccardo Moretti, pre-annunciato favorito della vigilia, nel corso del primo giro era stato costretto a rientrare anzitempo in corsia box per la perdita di potenza della propria Mahindra. Fuori gioco il ravennate, caduto un pretendente alla vittoria come Simone Mazzola (protagonista con la Aprilia del GT Racing Publisport), porte spalancate di conseguenza per la prima affermazione di Dalla Porta, nuovo leader della classifica con 15 punti di vantaggio rispetto a Moretti. Nonostante questa delusione, la Mahindra nel weekend brianzolo del calendario si era potuta consolare con il terzo posto, a seguito della squalifica per irregolarità tecnica di Mantovani, di Sarath Kumar, primo pilota indiano a salire sul podio nel CIV ed in un campionato motociclistico rinomato a livello internazionale. Con Dalla Porta nuovo leader, il CIV 125 nel mese di giugno ha affrontato la prima “doppia” del calendario all’Autodromo Internazionale del Mugello con due gare in programma nel weekend, dall’esito diametralmente opposto: al sabato dominio senza discussioni di Riccardo Moretti, all’indomani una scivolata proprio di quest’ultimo ha consentito a Lorenzo Dalla Porta, vincitore in volata a scapito di un più che convincente Simone Mazzola, di ipotecare la conquista del titolo. Per la seconda “doppia” a Misano per riaprire i giochi Mahindra Racing aveva così deciso di ingaggiare un valido alleato di Moretti: il ceco Miroslav Popov, vice-campione 2010, grande interprete di Misano dove nel recente passato aveva conquistato vittorie e prestazioni da incorniciare persino nel mondiale di categoria (6° da wild card nel mondiale 2011). “Mira”, secondo copione, ha dato vita ad un esaltante weekend da “lepre” salvo dover cedere in Gara 1 la vittoria proprio a Moretti, rispettando appieno gli ordini di squadra dal muretto box Mahindra. Un sacrificio valso ben poco, perchè nella seconda manche con il secondo posto Lorenzo Dalla Porta era stato in grado di chiudere i giochi con un round d’anticipo, nuovo nome da scrivere nell’albo d’oro dopo Niccolò Antonelli (2011), Francesco Mauriello (2010) e proprio Riccardo Moretti (2009). Alla Mahindra la consolazione del titolo costruttori grazie alle due vittorie conseguite da Miroslav Popov tra Misano-2 e Vallelunga con Lukas Trautmann, prospetto della Red Bull MotoGP Rookies Cup ingaggiato al posto di Moretti impegnato nel mondiale Moto3, 2° a precedere un Cristiano Carpi tra i nomi da tener d’occhio per il futuro insieme a Simone Mazzola (5° in classifica) e Andrea Mantovani (6°) per una 125cc confermata, numero di iscritti permettendo, dalla FMI anche per il CIV 2013. Campionato Italiano 125 GP 2012 Classifica Finale Piloti 1- Lorenzo Dalla Porta – O.R. by 2B Corse-Zack Motorsport – Aprilia RSW 125 – 146 2- Riccardo Moretti – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – 116 3- Cristiano Carpi – Carpi Motor – Aprilia RSW 125 – 96 4- Miroslav Popov – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – 70 5- Simone Mazzola – GT Racing Publisport – Aprilia RSW 125 – 56 6- Andrea Mantovani – Mantoracing – Aprilia RSW 125 – 56 7- Alessandro Calgaro – Monaco Racing Team – Honda RS125R – 50 8- Alessio Cappella – Fontana Racing – Aprilia RSA 125 – 46 9- Sarath Kumar – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – 43 Classifica Finale Costruttori 1- Mahindra – 176 2- Aprilia – 162 3- Honda – 50 4- KTM – 32

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy