BSB Test Almeria: il punto della situazione

BSB Test Almeria: il punto della situazione

Il bilancio delle squadre riguardo i test di Almeria del BSB

La costa della Spagna è meta turistica molto apprezzata dalla popolazione inglese, che ne invade la spiagge non appena la bella stagione fa la sua comparsa. D’inverno invece, sono i test della British Superbike ad essere protagonisti. Il circuito di Almeria, infatti, ha ospitato la scorsa settimana una tre giorni di test per tre team BSB: Crescent Suzuki, HM Plant Honda e Hydrex Honda. Le tre squadre, confidando in un clima migliore rispetto a quello della madrepatria, si sono ritrovati ad avere a che fare però con forti raffiche di vento che hanno pregiudicato l’andamento delle varie sessioni. Questo però non ha scoraggiato il duo HM Plant, i quali non hanno rinunciato a girare neanche durante la seconda giornata, nonostante gli altri piloti abbiamo preferito restare ai box. Il vento non ha permesso di vedere il vero livello raggiunto dal team, ma ha comunque aiutato Joshua Brookes e Glen Richards a trovare maggiore confidenza con le loro Honda. I due hanno continuato a familiarizzare con la moto, lavorato sul telaio e sulla posizione in sella. In particolare per quanto riguarda Richards, il quale è decisamente più alto di Leon Haslam, suo predecessore in squadra.

Neil Tuxworth, a capo del team, sa che è necessario cominciare la stagione nel modo giusto, e che il pericolo numero uno sarà quel Sylvain Guintoli che ha visto sfrecciare sul circuito spagnolo assieme alle sue Honda CBR1000RR. Il francese ex-MotoGP, ora nel team Crescent Suzuki, sembra essere il pilota con il pacchetto migliore a disposizione. La nuova GSX-R 1000 K9 sembra davvero promettere bene, e il vantaggio di essere l’unico pilota nel team sta portando i suoi frutti.

La squadra creata da Paul Denning (attuale team manager Suzuki MotoGP) ha fatto tesoro del precedente test effettuato a Calafat, trovando un set-up molto convincente in vista della prima stagionale a Brands Hatch (10-13 Aprile). In quest’ultima occasione il centauro francese si è concentrato sulla messa a punto di frizione, cambio e launch control. Il team manager Jack Valentine è convinto che la sua compagine sia molto più avanti rispetto ad un anno fa e relativamente avvantaggiata sugli agli altri team della British Superbike. Sarà da vedere quanto Guintoli sarà in grado di imparare i circuiti durante il weekend e quanto riuscirà ad adattarsi alla sua derivata dalla serie, dopo la lunga esperienza coi prototipi.

Ottimisti anche i piloti del team Hydrex Honda Karl Harris e Stuart Easton. I due, alla prima uscita per questa stagione, sono rimasti immediatamente colpiti dalle prestazioni della loro CBR 1000RR, elogiando il lavoro fatto da James Ellison lo scorso anno. Il loro lavoro per questo primo test si è concentrato sulle sospensioni, sul recupero del feeling in sella e su aggiustamenti vari nella posizione sulla moto.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy