BSB Snetterton Gara 1: doppietta HM Plant, vince Brookes

BSB Snetterton Gara 1: doppietta HM Plant, vince Brookes

La volata viene risolta con Brookes davanti a Kiyonari

Commenta per primo!

Come nel 2007, le HM Plant Honda dominano il BSB. Velocissime, quasi imprendibili nei lunghi rettilinei “Revett” e “Senna” di Snetterton, dove le Honda CBR 1000RR hanno consentito a Joshua Brookes e Ryuichi Kiyonari di andare in fuga nella prima delle tre gare in programma, recuperando la manche annullata per il maltempo di Knockhill. Una corsa che sembrava davvero… maledetta: al 3° giro ancora bandiera rossa, ancora pioggia. Fortunatamente il sole ha fatto capolino sul circuito di Snetterton consentendo la ripresa delle operazioni ed una nuova opportunità per la coppia di piloti HM Plant, partiti malissimo al primo via.

Non ha sbagliato nulla Ryuichi Kiyonari prendendo subito leadership e qualche metro di vantaggio. L’avversario più ostico è arrivato a ruota soltanto a partire dall’8° dei 18 giri in programma, quando Joshua Brookes ha completato la rimonta dalla 9° posizione del primo passaggio. I due, dopo qualche “scaramuccia” e conseguente rischio di collisione iniziale, sono riusciti ad andare in fuga lasciando Tommy Hill terzo in solitaria, risolvendo il confronto soltanto all’ultimo giro.

Brookes è stato bravo e attendista, passando il proprio team-mate alla staccata della “Riches” volando così verso la terza vittoria stagionale ed in carriera, guadagnando ulteriori 3 punti “podium credits” validi per lo Showdown. Ryuichi Kiyonari, deluso, è secondo davanti a Tommy Hill, in ripresa dopo un paio di gare difficili dove ha depauperato un vantaggio di 51 punti in classifica.

Per il resto apprezzabile la quarta posizione di Michael Rutter con la Ducati 1098R che si è difesa in rettilineo, anche a scapito delle Suzuki Relentless by TAS di Michael Laverty e Alastair Seeley alle sue spalle. Ritorna nelle posizioni di vertice anche James Ellison, 7°, mentre il compagno di squadra in Swan Honda Stuart Easton è stato costretto al ritiro per un problema tecnico: la corsa allo “Showdown” si fa sempre più in salita, adesso a 20 punti dalla coppia John Laverty/Alastair Seeley ferma a 112.

Cronaca di Gara

Impenna al via la moto di Kiyonari, passa così in testa Seeeley su M.Laverty, Rutter, Hill, J.Laverty, Mason e Brookes proprio davanti al compagno di squadra. E’ Alastair Seeley a concludere il primo giro al comando, dietro tornano in corsa le HM Plant Honda che sverniciano la Kawasaki Buildbase di John Laverty al lungo rettilineo “Revett”, ma serve poco: al terzo giro, per qualche gocciolina di pioggia, la gara viene interrotta con la bandiera rossa.

Si ripartirà con una nuova corsa sulla distanza di 18 giri dopo una mezz’ora abbondante di sosta. Ryuichi Kiyonari questa volta parte bene, non altrettanto Joshua Brookes che si ritrova 9° al termine del primo giro anche se, prevedibilmente, il gruppo è molto compatto con Hill, Laverty, Seeley e Rutter subito molto combattivi.

Mentre Tommy Hill conquista la seconda posizione, dietro Brookes si fa notare per una serie di sorpassi che, nell’arco di pochi giri, lo portano dalla 6° al 2° posto: passa in sequenza Andrews, Seeley, Laverty, Rutter e Tommy Hill all’ingresso della “Riches Corner” nel corso dell’ottava tornata. Missione compiuta proprio quando Stuart Easton, soltanto in 18° posizione, si vede costretto al ritiro: poco male, era in lotta con Andrew Pitt ed il leader della “Evo” Steve Brogan per la zona punti…

In testa inizia la lotta in casa HM Plant Honda con Kiyonari e Brookes: al 10° giro l’australiano rischia la collisione alla variante “Russell Bend” arrivando lunghissimo. I due firmano un armistizio per qualche giro, prendono la fuga, con la risoluzione soltanto all’ultimo passaggio: Brookes attacca e sorpassa Kiyonari alla “Riches”, leadership conquistata e difesa fino al traguardo vincendo ancora una volta davanti a Kiyo, Hill e tutti gli altri.

MCE British Superbike Championship 2010
Snetterton, Classifica Gara 1

01- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 18 giri in 19’41.650
02- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.594
03- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.475
04- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 4.989
05- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.485
06- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.889
07- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 9.148
08- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 11.305
09- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 14.364
10- Tommy Bridewell – Quay Garage Racing – Honda CBR 1000RR – + 14.386
11- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 14.698
12- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 15.007
13- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 17.458
14- Andrew Pitt – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 28.761
15- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 28.933
16- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 35.025
17- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 38.524
18- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 39.410
19- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 40.229
20- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 40.570
21- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 41.257
22- Hudson Kennaugh – Spitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 45.780
23- Luke Jones – PR Racing M/Cs & Moore – Yamaha YZF R1 – + 46.729
24- David Johnson – Two Brothers Racing- Kawasaki ZX 10R – + 55.302

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy