BSB: Michael Rutter non pensa al ritiro e pianifica il 2014

BSB: Michael Rutter non pensa al ritiro e pianifica il 2014

Raggiunte e superate le 400 presenze ci sarà nel 2014

Commenta per primo!

Protagonista di un 2013 particolarmente impegnativo tra British Superbike, Mondiale Endurance, Tourist Trophy, North West 200 e Macau Grand Prix, per il 2014 Michael Rutter non pensa al ritiro e, anzi, rilancia i propositi ambiziosi nel BSB. Raggiunte e superate ad Oulton Park lo scorso mese di maggio le 400 presenze nella categoria, “The Blade” ha ribadito a “Bike Sport News” le intenzioni per la prossima stagione.

A 41 anni, 20 dei quali trascorsi (seppur con una parentesi in 500cc) di fatto nel British Superbike, Rutter smentisce le voci di ritiro ritrovandosi con diverse offerte sul tavolo per il 2014.

Il 2013 non è stato un anno facile“, ammette Michael Rutter, 28 vittorie nel British Superbike. “Mi sono infortunato ad inizio stagione nei test con Honda TT Legends, non ho raccolto i risultati sperati nel British Superbike con Bathams Honda, ma sono riuscito a vincere ancora al TT Zero, concludere 2° al Macau Grand Prix e ben figurare nell’Endurance. Praticamente quest’anno ho corso ogni fine settimana, penso che per me sia effettivamente troppo.

Per il 2014 correrò ancora, stiamo definendo tutti i dettagli, ma in linea di massima dovrei esser al via del British Superbike, Tourist Trophy e North West 200 sempre con lo sponsor Bathams al seguito. In questa stagione mi sono dovuto adattare di volta in volta a differenti moto e pneumatici, ma nel 2014 non sarà così: non sono ancora pronto per la pensione…“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy