BSB: frattura della clavicola confermata per Andrew Pitt

BSB: frattura della clavicola confermata per Andrew Pitt

A rischio le prossime gare di Moto2 e BSB

di Redazione Corsedimoto

Purtroppo è stata confermata la prima diagnosi relativa all’infortunio di Andrew Pitt a Brands Hatch. Il due volte Campione del Mondo Supersport, da tre gare pilota Motorpoint Yamaha nel British Superbike, nella paurosa caduta di Gara 2 ha rimediato la frattura della clavicola sinistra in tre punti, con la quasi certezza di dover saltare non solo la tappa della Moto2 a Brno (doveva sostituire Alex De Angelis al team Scot), ma anche qualche gara del BSB.

Pitt non ha potuto evitare nel corso del 4° giro di Gara 2 la Suzuki di Alastair Seeley rimasta ferma in mezzo alla pista, coperto nella visuale dal compagno di squadra Dan Linfoot davanti a sè. Settimo in quel momento, Pitt è caduto a terra sbattendo duramente con la spalla sinistra.

Nella sfortuna il pilota di Rob McElnea è stato… fortunato a non subire conseguenze ben peggiori, per uno degli incidenti più paurosi dell’ultimo triennio nel BSB.

Oltre che per Andrew Pitt anche per il Rob Mac Racing è una stagione maledetta: Neil Hodgson si è infortunato e ritirato dopo la prima gara stagionale, Ian Lowry ha deluso le aspettative e adesso anche Pitt è in infermeria…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy