MotoGP, Le Mans: Salvate il soldatino Jorge Lorenzo

MotoGP, Le Mans: Salvate il soldatino Jorge Lorenzo

Lo spagnolo ha concluso al decimo posto il venerdi, a oltre sei decimi da Dovizioso. Nel 2019 con chi correrà?

di Redazione Corsedimoto
Jorge Lorenzo

Decimo posto per Jorge Lorenzo, che ha fatto segnare il tempo di 1:32.576, chiudendo la giornata a poco più di sei decimi dal compagno di squadra. Non è stato un avvio da fuochi artificiali considerando che Le Mans è storicamente uno dei tracciati preferiti dal maiorchino, perlomeno ai tempi della Yamaha. Ma, oltre che sul presente, i dubbi legati a Lorenzo riguardano il futuro: con chi correrà nel 2019?

SABBATICO – “Ovvio che non siamo contenti della situazione, tantomeno Jorge” è l’opinione che il direttore generale di Ducati Corse, Luigi Dall’Igna, ha espresso in più di un’occasione in queste ultime settimane. Dopo la conferma biennale di Andrea Dovizioso la possibilità che Jorge resti in Ducati è ancora più remota. “Credo che corsia preferenziale ci siano Danilo Petrucci o Jack Miller, ma se restasse Lorenzo a me non cambia niente” ha messo le mani avanti il Dovi. Al momento restano aperte diverse porte, anche in squadre e con moto d’eccellenza: un posto in Honda HRC, un altro in Suzuki o in Aprilia. Ma per un motivo o per l’altro queste strade sembrano tutte abbastanza impervie. “Di sicuro nel 2019 non starò fermo” precisa il cinque volte iridato, escludendo un anno sabbatico.

RITORNO IN YAMAHA? – C’è anche la prospettiva che Jorge Lorenzo possa tornare in Yamaha. Con la squadra ufficiale già al completo, potrebbe materializzarsi un posto con Marc VDS – che proprio in queste ore sta formalizzando l’accordo per la fornitura tecnica. La formazione che fa capo al miliardiario belga Marc van der Straten lascia la Honda e l’arrivo di un top rider sarebbe il salto di qualità. Un fatto è scontato: Carmelo Ezpeleta, gran manovratore del mercato piloti MotoGP, non lascerà a casa un grande nome dello schieramrnto come Jorge Lorenzo.

 

“Voglio anche complimentarmi con Andrea e con la Ducati per l’accordo che hanno raggiunto per i prossimi due anni” ha detto

Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) – 10° – 1:32.576
“La prima giornata qui a Le Mans è stata abbastanza positiva, e abbiamo potuto lavorare con calma e provare alcune soluzioni intreressanti. Le mie sensazioni sono buone e credo che avremmo potuto migliorare il nostro crono ed anche la decima posizione. Con la gomma nuova abbiamo provato un ultimo setting diverso, però non ero completamente a mio agio e non sono riuscito ad abbassare il mio tempo come hanno fatto gli altri. Abbiamo sicuramente margine di miglioramento per domani e sarà molto importante entrare direttamente nella Q2.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy