Tandragee 100: a Dunlop la finale, 3 vittorie per Farquhar, l’esordio di Dario Cecconi

Tandragee 100: a Dunlop la finale, 3 vittorie per Farquhar, l’esordio di Dario Cecconi

Emozioni a Tandragee

Commenta per primo!

Mezzo secolo di storia sulle spalle, doverosamente eletta come “The Best National Race in Ireland”. Sabato 5 maggio è andata in scena a Co Armagh la 52esima edizione della Tandragee 100, una delle grandi classiche dell’Irish Road Racing, tradizionalmente in programma nel mese di maggio ad anticipare la prima “big four” delle corse su strada, la North West 200. Al “Tandragee Circuit”, 5.34 miglia di percorso da quasi 110 mph (177 km/h) di media, volti noti del Road Racing hanno dato vita ad 8 emozionanti gare da quest’anno con un protagonista in più: Dario Cecconi, primo italiano al via di questa seconda prova del calendario dell’Irish Road Racing. Il nostro portabandiera, presentatosi al Tandragee 100 dopo 3 giorni consecutivi di viaggio in furgone dalla Toscana (partenza il 30 aprile, arrivo il 2 maggio), ha regolarmente preso parte alla giornata di prove di venerdì 4 maggio purtroppo caratterizzata dal drammatico incidente che ha visto sfortunato protagonista Stephen McKeever, ai comandi della propria Yamaha YZF R6. Trasportato al Royal Victoria Hospital di Ballymoney in condizioni gravi (colpo alla testa, polmone perforato, frattura di due vertebre all’altezza del collo e della schiena e di diverse coste) è stato giudicato in condizioni “critiche”, ma “stabili” e, soprattutto, “fuori pericolo”, tanto da poter programmare per le prossime settimane un dettagliato programma di riabilitazione. Tirato un sospiro di sollievo per McKeever, sabato 5 maggio è andato in scena il tradizionale “Race Day”, inusitatamente mitigato da condizioni climatiche favorevoli, ma con l’atteso confronto testa-a-testa tra Michael Dunlop e Ryan Farquhar. I due grandi specialisti del Road Racing si sono dati battaglia senza esclusioni di colpi con il successo finale alla “Tandragee 100 Road Race”, principale gara dell’evento, proprio di Mickey-D, all’ottava personale affermazione a Tandragee dal 2006 ad oggi staccando il compianto padre Robert (7 successi), a -10 dal leggendario zio Joey, recordman a quota 18 vittorie. Ai comandi della Honda CBR 1000RR preparata dal binomio Hunts Motorcycles/McAdoo Racing, Michael grazie ad un impressionante 5° giro in 108.315 mph ha sferrato l’attacco decisivo a Farquhar proprio all’ultima tornata della contesa, tagliando il traguardo con poco meno di 1″ di margine, sufficiente per conseguire una vittoria prestigiosa dando seguito all’affermazione conseguita anche tra le Supersport (Gara 3) con una Suzuki GSX-R 600. Con Michael Dunlop in trionfo nel “Main Event”, Ryan Farquhar non si è smentito conquistando 3 vittorie nella giornata raggiungendo quota 12 successi a Tandragee, 180 in carriera nell’Irish Road Racing. Al 14esimo centro su 17 gare disputate in questa stagione tra Scarborough, Cookstown e Tandragee, il nativo di Dungannon è riuscito a spuntarla nella “Open” con la propria Kawasaki Ninja ZX-10R (versione Superstock del 2009), tra le sperimentali Moto 450 (Kawasaki KX450 sviluppata in proprio dal team KMR) ed ovviamente tra le SuperTwins, gara disputatasi insieme alle 250 GP dove si è registrato l’ennesimo trionfo di William Dunlop, a suo solito mattatore tra le classi a 2 tempi. Purtroppo per William, impegnato l’indomani a Oulton Park per il terzo round del campionato britannico 125 GP, è sfumato il successo nella ottavo di litro per un problema tecnico alla propria Honda RS125, lasciando l’hurrà di giornata al cugino Paul Robinson. Resterà invece un’esperienza indimenticabile per il nostro Dario Cecconi e, riportando le sue parole, “Da ripetere assolutamente“. Presentatosi a Tandragee con una Honda CBR 600RR preparata in proprio con il sostegno della famiglia, Moto Tech e M.C. CarraraSBK, Dario ha preso parte a tre delle otto gare in programma: la “Open” (Race 1), “Supersport” (Race 3) e la finalissima, la “Tandragee 100”, dove purtroppo è stato costretto al ritiro giusto al primo giro per un problema tecnico. All’esordio assoluto è riuscito, giro dopo giro, a migliorare i propri riferimenti cronometrici, passando dalle 73.942 mph delle prove ad un best-time di 86.755 mph in gara: a 140 km/h di media un bel viaggiare, premiato dal 25esimo posto nella “Open”, 30esimo tra le Supersport. “Correre a Tandragee è davvero un’emozione indescrivibile“, ha detto Dario Cecconi. “E’ davvero impossibile prepararsi ad una gara del genere: ci sono salti, dossi, pietre ovunque, un’esperienza fantastica! Qui è difficilissimo aprire il gas, bisogna guidare con una moto a posto, stabile, ma sono convinto che in futuro ci sarà la possibilità di far meglio. Realisticamente, con qualche gara in più all’attivo potrei arrivare a metà classifica: sto cercando in questi giorni a Ballymoney un team o un lavoro per ripetere questa esperienza, di sicuro la prima opportunità che mi si presenta la coglierò al volo!“, ha concluso Dario che, ricordiamo, sarà impegnato nei prossimi giorni alla North West 200 per il secondo anno consecutivo. Around A Pound 52nd Tandragee 100 Road Races 2012 I vincitori delle gare in programma Gara 1 – The People’s Open: Ryan Farquhar (Kawasaki ZX-10R) Gara 2 – Junior Support Race: Davie Black (Suzuki SV650) Gara 3 – 600 Supersport: Michael Dunlop (Suzuki GSX-R 600) Gara 4 – Classic Race: John Scott (North Triumph 930) Gara 5 – Moto3 & 400 & 450: Paul Robinson (125), Andy Farrell (400), Ryan Farquhar (450) Gara 6 – 250 GP & SuperTwins: William Dunlop (250 GP), Ryan Farquhar (SuperTwins) Gara 7 – Senior Support: Noel Brennan (Kawasaki ZX-6R) Gara 8 – Tandragee 100: Ryan Farquhar (Kawasaki ZX-10R) Around a Pound Tandragee 100 2012 Classifica Gara 01- Michael Dunlop – Hunts/McAdoo Racing – Honda CBR 1000RR – 6 giri in 17’55.714 (106.943 mph) 02- Ryan Farquhar – KMR Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.943 03- John Burrows – Cookstown BE Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.498 04- Derek Sheils – Amigos – Honda CBR 1000RR – + 39.973 05- Michael Pearson – MPRSC/Richard Rawson – Honda CBR 1000RR – + 40.105 06- Shaun Anderson – Team GAS Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 49.670 07- Paul Cranston – P & J Fuel Haulage – Honda CBR 1000RR – + 1’18.142 08- Rob Barber – Econoloft/Block Solution – BMW S1000RR – + 1’21.704 09- Michael Sweeney – MJR Racing – BMW S1000RR – + 1’22.176 10- Wayne Kirkwan – MRP Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’23.032 11- Stephen McKnight – Stephen McKnight Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’24.420 12- William Davison – Hill Contracts – Honda CBR 600RR – + 1’32.679 13- Dave Hewson – Dave Hewson Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1’36.513 14- Dennis Booth – Dennis Booth Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’45.182 15- Alan Connor – Connor Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’52.321 16- Eric Wilson – Eric Wilson Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’54.773 17- James McCann – Dixons Contractors – Yamaha YZF R6 – + 2’19.628 18- Reuben McPhee – N.J.T. Racing – Yamaha YZF R6 – + 2’46.131 19- Gary Miller – Gary Miller Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 2’46.371 20- Corran Smyth – Team GAS Racing – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro Irish Road Race Superbike Championship 2012 La Classifica dopo i primi 2 round (Cookstown 100 e Tandragee 100) 01- Michael Dunlop – 45 02- Ryan Farquhar – 45 03- John Burrows – 26 04- Michael Pearson – 24 05- Adrian Archibald – 16 06- Shaun Anderson – 15 07- Derek Sheils – 13 08- Michael Sweeney – 13 09- Rob Barber – 12 10- Guy Martin – 11 Duke Road Race Rankings 2012 La Classifica dopo i primi 3 round (Scarborough Spring Cup, Cookstown 100 e Tandragee 100 01- Ryan Farquhar – 810 02- Michael Dunlop – 273 03- William Dunlop – 222 04- John Burrows – 208 05- Adrian Archibald – 194 06- Jamie Hamilton – 160 07- Andy Farrell – 154 08- Derek Sheils – 136 09- Ivan Lintin – 114 10- Chris Palmer – 94 Foto: BBC NI, Newsletter.co.uk

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy