FOTOGALLERY KTM all’attacco in Moto2 con Oliveira e Binder

KTM ha svelato la versione definitiva del proprio telaio Moto2: debutterà quest’anno nel Mondiale con i colori Red Bull KTM Ajo, Brad Binder e Miguel Oliveira piloti.

Correre con motori Honda? Per noi non è un problema“. Nel corso della presentazione ufficiale dei programmi sportivi 2017 il CEO di KTM AG Stefan Pierer ha chiarito, una volta per tutte, le ragioni che hanno portato la casa di Mattighofen ad impegnarsi direttamente a partire da questa stagione anche nel Mondiale Moto2. Con un proprio telaio, con una squadra ufficiale (Red Bull KTM Ajo), al fine di “Dare continuità ai progetti MotoGP e Moto3“. Nonostante lo ‘scotto’ di dover correre con i propulsori Honda by ExternPro previsti dal regolamento (e dover persino, obbligatoriamente, posizionare l’adesivo “Powered by Honda” sulle carene), KTM ha accettato la sfida-Moto2 con piani ambiziosi.

Originariamente iscritta come WP-KTM, col trascorrere dei mesi e con i promettenti riscontri dei test effettuati nell’estate 2016 coinvolgendo piloti del calibro di Johann Zarco (bi-Campione del Mondo Moto2 in carica), Julian Simon, Ricky Cardus e Steven Odendaal (Campione CEV Moto2 2016), la ‘Kappa‘ ha deciso di debuttare in Moto2 come KTM a tutti gli effetti, impegnandosi direttamente con un Factory Team.

Caratterizzata dall’ormai distintivo telaio a traliccio di tubi e da un pacchetto di sospensioni sviluppato da WP Performance Systems esclusivamente per questo progetto, la KTM Moto2 ha spiccato il miglior tempo nei test privati di settimana scorsa con Miguel Oliveira, al ritorno in KTM Ajo dopo il titolo sfiorato nel 2015 in Moto3. Accanto al pilota portoghese correrà il Campione del Mondo Moto3 in carica Brad Binder, line-up giovane, veloce e affamata di successi.

Per il 2017 KTM si aspetta di conquistare già qualche piazzamento di rilievo (leggi vittoria di tappa), per poi puntare al titolo 2018. Dalla prossima stagione inoltre la KTM Moto2 sarà commercializzata a diversi clienti sportivi: già diverse squadre (italiane…) hanno mostrato il loro interesse per il progetto, prenotando con largo anticipo i telai per l’anno venturo…

Moto2 Adesso la KTM comincia a far paura…

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy