Superbike: Kawasaki, ad Aragon si apre una nuova era

Sul tracciato spagnolo Leon Haslam debutta sulla nuova ZX-10R. Jonathan Rea già caldo, anzi caldissimo!

Abbiamo vinto tanto, ma oggi comincia una nuova era. Stiamo già lavorando duro per non smettere di vincere…” Il pensiero degli uomini Kawasaki da oggi al lavoro al Motorland di Aragon è chiaro: la concorrenza nella Superbike 2019 sarà molto più temibile ma Jonathan Rea non vuole lasciare il trono che occupa da quattro anni. Eccolo, nella foto, durante i primi giri compiuti oggi sul tracciato spagnolo. Il quattro volte iridato ha cominciato il collaudo della nuova versione della gloriosa ZX-1oR, che differisce dalla precedente soprattutto a livello motore.

TEMPI – E, tanto per non smentirsi, ha stampato subito un tempone di riferimento, un secondo e mezzo più veloce della Ducati di Chaz Davies (qui il video). La Panigale V4 R però non è partita male, (qui la prima impressione di Chaz) è già al livello delle Yamaha R1 ufficiali di Michael van der Mark e Alex Lowes. Ovviamente sono tempi da prendere con cautela, ne abbiamo di strada da qui al round Australiano del 23-24 febbraio 2019 che aprirà le ostilità 2019. Da notare che, sempre in tema Yamaha, manca in questa circostanza Marco Melandri, che debutterà sulla R1 del team GRT nella prossima tappa di test a Jerez.

CUORE DI LEON – E’ stata una prima assoluta nel team ufficiale invece per il neoacquisto Leon Haslam che sostituisce l’ex iridato Tom Sykes dal quale ha ereditato anche il capo tecnico, cioè  Marcel Duinker (nella foto qui sopra) che ha preferito restare fedele al Kawasaki Racing Team piuttosto che seguire l’ex pilota nella nuova avventura in BMW. Haslam torna nel Mondiale dopo la fantastica stagione nel British Superbike.  La Kawasaki, al pari della Ducati che ha mosso i primi chilometri con la Panigale V4 R (qui il video) con Chaz Davies, girerà anche giovedi 15. La tappa successiva di collaudi invernali sarà il 26-27 novembre a Jerez, sempre in Spagna.

I tempi della prima giornata (ufficiosi)

  1. Jonathan Rea (Kawasaki ) 1.49″668
  2. Alex Lowes (Yamaha) 1’51″157
  3. Chaz Davies (Ducati) 1’51″180
  4. Michael van der Mark (Yamaha) 1.51″852
  5. Leon Haslam (Kawasaki ) 1’51″479
  6. Michael Ruben Rinaldi (Ducati) 1’51″656
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy