Glenn & Andrew Irwin: fratelli da corsa all’assalto del BSB

Glenn con Kawasaki, Andrew con Honda: i fratelli Irwin puntano in alto nel British Superbike dopo esser stati compagni di squadra in PBM Ducati.

(This story in English) Fratelli, se non addirittura gemelli, di successo nel motociclismo ormai sono ampiamente sdoganati. Dal Motomondiale alla Superbike, fratelli “da corsa” in grado di vincere gare e titoli se ne contano a bizzeffe. Ritrovarli insieme da compagni di squadra, oltretutto nello stesso campionato, non capita spesso. Questo è quanto accaduto nella seconda metà del 2018 a Glenn ed Andrew Irwin, protagonisti del British Superbike, per cinque mesi team mate prima di prendere altre strade nel prosieguo della loro carriera. Candidati ad un 2019 al vertice sempre nel contesto del BSB rispettivamente con Honda e Kawasaki, Andrew e Glenn si daranno battaglia senza risparmiarsi: il legame fraterno, in pista, conta ben poco…

FIGLI D’ARTE – Non è propriamente un caso che Glenn ed Andrew Irwin si siano ritrovati entrambi a competere ad alti livelli nel motociclismo. Tra gli anni ’80 e ’90, papà Alan si affermò da grande protagonista nelle competizioni d’oltremanica conquistando successi a ripetizione soprattutto in Irlanda. Ritiratosi nel 1996, con l’inizio del Terzo Millennio ha iniziato a seguire da vicino gli esordi a due ruote dei suoi figli, aiutandoli in ogni loro step di carriera.

GLENN UNA CERTEZZA – Con l’inizio del 2019, di fatto Glenn Irwin è già un grande protagonista del motociclismo a livello nazionale ed internazionale. Dal 2016 impegnato nel BSB, ha concluso con il 3° posto in campionato il triennale sodalizio con Be Wiser PBM Ducati, aggiudicandosi nel contempo una vittoria al Macau Grand Prix (2017) e successi continui alla North West 200 tra le Superbike nell’ultimo triennio. Ventinove anni il prossimo 21 marzo, già padre di famiglia, Glenn quest’anno avrà un’occasione d’oro per puntare al titolo del BSB: il team Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki ha scelto lui come erede di Leon Haslam. E nei primi test è già andato forte…

ANDREW IN ASCESA – Se Glenn sarà pilota di riferimento Kawasaki, Andrew correrà con l’investitura di portacolori Honda Racing UK in quella che, a tutti gli effetti, sarà la sua prima stagione completa nel BSB. Vice-Campione britannico Supersport in carica con annessa parentesi nel mondiale di categoria, il 24enne di Carrickfergus ha iniziato l’avventura nel British Superbike da sostituto dell’insostituibile Shane Byrne nella seconda metà del 2018, affiancando in squadra proprio suo fratello Glenn. Un inizio traumatico a Snetterton (4 piloti travolti al via per un proprio errore…), ma una grande crescita: prima fila a Thruxton, podi sfiorati tra Oulton Park e Brands Hatch. Insomma: la manetta non gli manca.

2019 ALL’ASSALTO – Che i fratelli Irwin possano essere tra i grandi protagonisti del BSB 2019 è una valutazione condivisa quasi all’unanimità nel paddock. Insieme si sono già ritrovati in prima fila (a Thruxton, primo e secondo in qualifica), addirittura ai primi due posti in gara a Brands Hatch, a confronto-diretto per gran parte dell’inaugurale manche dello scorso mese di ottobre. Un antipasto del 2019?

… E CORRE ANCHE GRAEME! – Se Glenn ed Andrew non vi bastano, spunta anche il terzo dei fratelli Irwin: Graeme, ma con le ruote tassellate! Campione Motocross britannico 2017, nonostante qualche infortunio di troppo quest’anno ha esordito da titolare nella MXGP con Hitachi KTM UK. Papà Alan può ritenersi estremamente orgoglioso dei suoi tre ragazzi…

Read here this story in English 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy