CIV Misano 2, Gara 2: Luca Bernardi, che doppietta nella 300

Piccole cilindrate molto combattute nel tricolore a Misano. Nella Supersport 600 domina Stefano Valtulini

Il CIV ha concluso la fase estiva con la seconda tappa di Misano che ha sancito il ritorno al successo di Michele Pirro in Superbike e la consacrazione di Kevin Zannoni autore di una micidiale doppietta (e di tempi di riguardo) nella Moto3. Ecco i vincitori delle altre categorie.

Nella SS300 Luca Bernardi, Team Trasimeno Yamaha, ha fatto doppietta, vincendo anche gara 2   rifilando  un distacco di oltre 5 secondi ai suoi avversari, grazie ad un ritmo davvero insostenibile. Dietro di lui bagarre a non finire per le altre due posizioni del podio, con Manuel Bastianelli (Prodina Ircos Kawasaki) che, bravo a rimanere in piedi dopo un contatto nelle fasi iniziali di gara, è riuscito ad avere la meglio su un tenace Kevin Sabatucci (ProGP Racing Yamaha) autore del giro veloce in  1’50.629 proprio all’ultimo giro. In classifica generale allunga Bastianelli, sempre in vetta con 129 punti davanti a Sabatucci con 116 punti e con Bernardi che agguanta il 3° posto con 109 punti a seguire a 107 punti c’è Brianti, 9° in gara.

Weekend da incorniciare per Stefano Valtulini in SS600. Il pilota Pleo Racing Kawasaki ha vinto anche alla domenica, facendo doppietta in una gara che ha visto una bagarre durissima, che ha premiato Valtu solo negli ultimi metri. Dietro di lui, a chiudere il podio ci sono i due alfieri del Gas Racing Team, Massimo Roccoli e Mattia Casadei. A brevissima distanza dai primi hanno transitato sotto la bandiera a scacchi Davide Stirpe (Extreme Racing Bardahl MV Agusta), Marco Bussolotti (Rosso Corsa Yamaha) e Lorenzo Gabellini. La SS660 è sempre più equilibrata, con Bussolotti in testa a 131 punti davanti a Stirpe (124 punti) con Roccoli a 123 punti.

Nella Premoto3 125 2T è stata doppietta per Filippo Bianchi (Honda) che ha strappato una vittoria anche oggi davanti ancora a Mirko Gennai e Jacopo Hosciuc. In classifica generale in testa c’è sempre Hosciuc con 163 punti con Bianchi secondo a 144 punti e Conte (4° in pista) a seguire con 86 punti. Nella Premoto3 250 4T era stato Colin Veijer a tagliare il traguardo per primo, salvo poi essere squalificato per irregolarità tecnica. Squalifica sempre per irregolarità tecnica anche per Alberto Surra, che aveva tagliato il traguardo in 10° posizione. La vittoria è andata quindi ad Alessandro Motosi (Full Moto Squadra Corse RMU), con Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy) 2° e Davide Cangelosi (3570 MTA) 3°.
Foto: Marco Lanfranchi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy