MotoGP Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “L’obiettivo è fare come Valentino Rossi”

Fabio Quartararo non vuole fermarsi al primo titolo MotoGP, l'obiettivo è seguire la scia di Valentino Rossi. E intanto suonano le sirene di mercato.

26 dicembre 2021 - 9:06

Fabio Quartararo ha preso l’angolo di box che apparteneva a Valentino Rossi ed ha conquistato il suo primo Mondiale MotoGP. Ma non vuole accontentarsi, l’obiettivo è seguire la scia leggendaria del Dottore. “Abbiamo fatto un primo passo, ma il mio obiettivo è fare come Valentino“. Avvertito il fiato sul collo delle Ducati nell’ultimo scorcio di stagione ha iniziato a fare pressioni su Yamaha, chiedendo una M1 capace di colmare alcune lacune.

Nella pausa invernale si gode il momento di gloria. Non riesce a stare senza l’adrenalina delle corse, è volato ad Abu Dhabi per l’ultima tappa di F1, poi di nuovo nella sua Andorra. Da qui un salto sulla neve e poi riprenderà ad allenarsi regolarmente per la prossima stagione MotoGP. “Vivo un sogno che pochi piloti possono permettersi“, racconta a ‘La Gazzetta dello Sport’. “So che sarà difficile ripetermi, ma ho capito come si fa“. A Valencia si è anche riconfermato miglior poleman del campionato. La BMW in premio stavolta l’ha regalata alla mamma, lui si è regalato una Lamborghini Urus per affrontare ogni tipo di percorso…

Il nodo contratto del campione

A fare il primo passo dovrà essere la Casa di Iwata. L’ultimo podio tutto Ducati a Valencia incute un certo timore, spinge ad allestire il miglior pacchetto possibile per contrastare Bagnaia & co. Nel 2022 ci saranno ben otto Desmosedici da affrontare, non sarà facile sorpassare. “Già mi vengono i capelli bianchi però dobbiamo credere in Yamaha, speriamo di trovare un po’ di potenza per fare meno fatica“, aggiunge Quartararo. “Spero che (gli ingegneri) riescano a farcela per il prossimo anno”.

Bisogna affrontare anche il difficile nodo del mercato, diverse le sirene che potrebbero attrarre il campione francese. Una su tutte la Honda. “Abbiamo diverse opzioni, è buono trovarsi in questa situazione anche se non voglio essere precipitosi“. Il cambio livrea è un azzardo su cui sono scivolati tanti campioni. Vedi Jorge Lorenzo, lo stesso Valentino Rossi. Fabio sa di dover procedere con i piedi di piombo, capire prima il potenziale della YZR-M1 nel prossimo test MotoGP che si terrà a Sepang agli inizi di febbraio. “Non voglio parlarne così presto, siamo nel 2021 e già si parla di 2023 e 2024. E’ ancora troppo presto per parlare di ciò che accadrà“.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Lorenzo sr: “Andrea Dovizioso ha un grosso problema”

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Il futuro di Vinales dipende da noi”