MotoGP: le scelte Bridgestone per il Gran Premio del Mugello

Il fornitore giapponese opta per soluzioni medio/dure

3 giugno 2010 - 2:50

I 5.245 m dell’Autodromo Nazionale del Mugello da mettono alquanto sotto pressione le coperture delle moto e Bridgestone, fornitore unico della MotoGP, questo lo sa bene. Per il quarto round di questa stagione 2010, che vede la lotta per il titolo finora come una questione a due interna al team Fiat Yamaha, con Jorge Lorenzo leader con 9 punti di vantaggio su Valentino Rossi, l’azienda giapponese ha optato per una possibilità di scelta medio/dura sia all’anteriore che al posteriore, ponendo un’attenzione particolare per quanto riguarda la sezione centrale del pneumatico, messa molto sotto stress su questa pista.

La scelta di mescole principalmente dure è giustificata dalla presenza di lunghe curve da percorrere a velocità elevate, dalle dure frenate che si compiono in pista (specialmente quella termine del rettilineo dei box) e soprattutto dal tarmac decisamente abrasivo di cui è composto il tracciato. Nello scollinamento che conduce infatti a tutta velocità alla “San Donato”, è essenziale che la gomma conferisca una grande stabilità alla moto, visto che la frenata comincia alla velocità di ben 320 km/h.

La temperatura dell’asfalto attesa per il week-end è di 40°C, mentre le previsioni parlano di cielo leggermente nuvoloso, a differenza dello scorso anno in cui, a causa di uno scroscio di pioggia appena prima la partenza della gara, la stessa venne dichiarata bagnata, portando quindi i piloti al cambio moto visto che le condizioni migliorarono poco dopo lo start. Vincitore dell’edizione 2009 è stato, lo ricordiamo, il pilota Ducati Marlboro Casey Stoner davanti al duo Fiat Yamaha, con Jorge Lorenzo che ha preceduto Valentino Rossi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike Portimao, gli orari delle dirette su SKY Sport Arena e TV8

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding baldanzoso ma la Ducati sarà dolce con le gomme?

MXGP, Box18

Box18, live alle 21:00 Parte “Mercoledi MX” tutto sul Motocross