MotoGP: Dani Pedrosa “In difficoltà negli ultimi giri, ho corso sulla difensiva”

3 giugno 2012 - 14:32

Ha accarezzato il pensiero di tornare alla vittoria proprio sul tracciato di casa, ma oggi al Circuit de Catalunya di Barcellona Dani Pedrosa è stato costretto ad arrendersi ad un Jorge Lorenzo in stato di grazia. Secondo sul traguardo, il tri-Campione del Mondo è stato l’unico pilota con le gomme dure a difendersi egregiamente per tutta la durata della contesa, mostrandosi soddisfatto a fine gara per la prestazione, non altrettanto per il risultato.

Secondo è sempre un risultato importante e rappresenta 20 preziosi punti per la classifica, ma oggi volevo vincere, per questo non posso esser soddisfatto“, afferma Dani Pedrosa. “Nelle prove abbiamo lavorato molto per centrare questo obiettivo, ma purtroppo non ci siamo riusciti. Ho dato davvero tutto me stesso, ma nel finale non avevo più il passo per stare davanti e tenere la giusta traiettoria. A 10 giri dal termine la moto ha cominciato a muoversi molto, soprattutto in fase di staccata e uscita di curva: correvo di fatto sulla difensiva, per questo ho commesso un piccolo errore e Lorenzo mi ha passato.

Da lì in avanti non potevo più tenere il suo passo, così mi sono dovuto accontentare del secondo posto. Non posso che ringraziare la squadra perchè, per tutto l’arco del fine settimana, ha lavorato duramente per mettermi in condizione di vincere in casa. Sono convinto ci riusciremo presto.”

Con questo risultato ora Dani Pedrosa sconta 30 punti di svantaggio in classifica di campionato rispetto al leader Jorge Lorenzo, ma segue a 10 lunghezze il proprio compagno di squadra Casey Stoner.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Possiamo essere competitivi come a Barcellona”

Dani Pedrosa: “Pol Espargaró sta ottenendo risultati impressionanti”