Le Gare del Weekend del 2 maggio

Motomondiale a Jerez, CIV a Monza, BSB a Oulton Park

5 maggio 2010 - 4:38

Dopo quasi un mese di sosta dovuto al rinvio di Motegi, il Motomondiale è tornato protagonista lo scorso fine settimana a Jerez de la Frontera. In MotoGP si è celebrato il successo di Jorge Lorenzo, che ha concluso una spettacolare rimonta nei 27 giri di gara. Partito dalla prima fila, Lorenzo si era ritrovato in sesta posizione dopo pochi giri con oltre 3″ da recuperare sui fuggitivi Pedrosa e Rossi. Il sorpasso è avvenuto soltanto nel finale, a Pedrosa addirittura all’ultimo giro (nella foto Rivero): vittoria e leadership di campionato. Sul podio Dani Pedrosa, secondo, e Valentino Rossi, terzo, che ha concluso davanti alle Ducati di Nicky Hayden e Casey Stoner e l’altra Honda ufficiale di Andrea Dovizioso. Fuori gioco Loris Capirossi per una scivolata, ottimi progressi per Marco Melandri che ha concluso 7° duellando a lungo anche con Marco Simoncelli, 11°.

Spettacolare la Moto2, ridotta a 17 giri dopo un pazzesco incidente al primo via che ha visto vittime ben 8 piloti. La vittoria è stata conquista da Toni Elias che torna al successo dopo quattro anni, salendo sul gradino più alto del podio con la Moriwaki MD600 del team Gresini. Shoya Tomizawa, “causa” del maxi-crash allo start, ha concluso secondo restando in testa alla classifica, seguito da Thomas Luthi ottimo terzo. Apprezzabile la prova di Simone Corsi, quinto sul traguardo con la MotoBi del team JiR, mentre gli altri italiani hanno ottenuto davvero poco in Andalusia.

In 125cc prima vittoria 2010 per Pol Espargaro, che ha battuto il capoclassifica di campionato Nico Terol. Per la ottavo di litro è stata poco più che una gara ad eliminazione: Marquez fuori al primo giro, Vazquez nel tentativo di resistere alla coppia di testa, Cortese fermato da un guasto alla propria Derbi. Il primo tra i piloti italiani è Luca Marconi, 17°, mentre sono usciti di scena Lorenzo Savadori e Riccardo Moretti nei primi giri. Ventiduesimo Marco Ravaioli, con la Lambretta che conquista un punticino grazie a Luis Salom, 15°.

Da Jerez a Monza, dove si è disputato il secondo appuntamento stagionale del CIV, Campionato Italiano Velocità. Il maltempo ha condizionato la regolare disputa delle gare, in ogni caso molto combattute e ricche di sorpassi. In Superbike trionfo di Alex Polita in volata su Danilo Petrucci, tra le Supersport il confronto tra Gianluca Vizziello e Cristiano Migliorati ha visto uscirne vincitore il pilota di Policoro con la Honda del team Velmotor2000. Successo di Ayrton Badovini come wild card nella Superstock 1000, tra le 600 la spunta ancora Fabio Massei, mentre tra le 125 GP prima affermazione di Tommaso Gabrielli.

Nella giornata di lunedì si è disputata a Oulton Park la terza prova del British Superbike. Gara 1 ha visto vincitore Stuart Easton dopo un lungo confronto con Tommy Hill. La pioggia ha condizionato l’esito della seconda manche, con Michael Laverty al primo successo con la Suzuki del team Relentless by TAS, staccando di gran lunga la Ducati di Michael Rutter e Tommy Hill, terzo e sempre più leader di campionato. Fuori gioco in gara 1 per una caduta Yukio Kagayama, senza rimediare infortuni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike Portimao, gli orari delle dirette su SKY Sport Arena e TV8

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding baldanzoso ma la Ducati sarà dolce con le gomme?

MXGP, Box18

Box18, live alle 21:00 Parte “Mercoledi MX” tutto sul Motocross