Casey Stoner: “Dopo i problemi e la caduta, una vittoria davvero incredibile”

30 giugno 2012 - 15:50

Il ritorno del Campione del Mondo. Al TT Circuit Van Drenthe di Assen Casey Stoner ha conquistato la terza affermazionale stagionale (43esima in carriera nel Motomondiale, 36 delle quali nella classe regina) ritrovandosi, complice l’uscita di scena di Jorge Lorenzo, ad ex-aequo con il maiorchino al comando della classifica di campionato. Autore di una gara semplicemente perfetta, l’australiano ha tutte le ragioni per mostrarsi felice e soddisfatto per questo risultato da incorniciare.

Conquistare pole e vittoria dopo la brutta caduta di ieri è qualcosa di incredibile“, afferma Casey Stoner. “La mia strategia era molto semplice: partir bene, prendere un pò di vantaggio sui più diretti inseguitori ed amministrarlo nel finale. Sapevo che era fondamentale conservare la gomma posteriore con queste temperature, a maggior ragione con la scelta della morbida: un azzardo sulla distanza di gara, ma che ha pagato.

Pedrosa ha tenuto un buon passo, l’ho seguito nei primi giri ed insieme siamo riusciti a guadagnare un buon margine rispetto agli altri piloti. A quel punto ho deciso di stargli dietro, studiarlo e non stressare gli pneumatici. Nel finale, quando mi sono trovato in condizione per sferrare l’attacco, l’ho passato e sono riuscito ad andar via.

E’ stata davvero una gara dura, ho sofferto per il pompaggio alle braccia perché dovevo compensare ginocchio e spalla doloranti per la caduta con una posizione di guida anomala. Per questo sono davvero felice della vittoria, adesso sono a pari punti con Jorge in campionato: mi dispiace per lui, sinceramente non è mai bello recuperare punti per le sventure di un altro pilota, ma in un mondiale tutto può davvero succedere e noi dobbiamo esser in grado di sfruttare tutte le occasioni.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

National MX: si torna in pista a Spring Creek

MXGP: Tim Gajser da record insieme a Honda

Petrucci, lesione ai legamenti di un dito. Gara non in dubbio