Non solo TMax: tutte le novità Yamaha a Eicma

La Casa giapponese presenta la sesta serie del maxiscooter (declinato in tre versioni), un concept offroad e la versione della XSR900 realizzata assieme ad Abarth

8 novembre 2016 - 0:58

Reniventare un mito è difficile.In Yamaha ci sono riusciti: dopo 230.000 unità vendute in 15 anni, arriva la sesta generazione del TMax. E la Casa giapponese decide di reinventare il suo best seller facendosi in tre (versioni). L’ultima versione presenta un “muso” più compatto al quale sono stati aggiunti profili cromati che ne incorniciano le lenti e gli spigoli in rilevo posizionati nell’area delle “palpebre”. Il frontale, più raccolto, concentra i quattro fari anteriori a LED e le luci di posizione, regalando così a TMax un look più sportivo e dinamico. Le modifiche di maggior rilievo sono però all’interno: nuovo telaio in alluminio, forcellone allungato, nuovo controllo di trazione e acceleratore a controllo elettronico. Il motore è il classico bicilindrico frontemarcia da 530 cc (adesso Euro4) mentre il peso complessivo è stato ridotto di 9 chili. Arrivano anche le nuove versioni speciali SX (con due mappature della centralina) e l’ammiraglia DX (che ha anche il cruise control).

Yamaha però stupisce tutti a Eicma, dove porta anche il concept T7. Si tratta della moto da off-road/adventure del futuro prossimo (la cui versione di serie sarà pronta entro il 2018): si tratta del mezzo che rinnoverà l’ormai obsoleta gamme Teneré e manderà in pensione il monocilindrico 660: la base è il collaudato bicilindrico che è già montato sulla MT-07.

Ciliegina sulla torta per Yamaha la versione limitata (ne saranno prodotti 695 esemplari) della XSR 900 Abarth, realizzata in collaborazione con il noto carrozziere torinese: si tratta dell’evoluzione in chiave cafe racer della celebre sport classic di Yamaha, con struttura in carbonio, sella in Alcantara e scarico Akrapovic. Per restituire il favore, anche Abarth rivela un nuovo concept della carismatica 695, nome che si riferisce ad alcune delle auto più speciali mai prodotte dal marchio dello scorpione. La 695 Tributo XSR è un concept car che, grazie alla sua livrea grigia e accenti rossi, riflette lo stile di Yamaha XSR900.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Misano: L’antipasto giovedi sul… Kamikaze

Superbike: Ecco come Yamaha ha ridotto il gap dalla Ducati

Superbike Jerez Prove 1: Sopresa, due Yamaha davanti a tutti