motogp esport

MotoGP eSport, si riparte! Diretta oggi alle 16:00, gli impegni ed i protagonisti

MotoGP eSport, tutto pronto per ricominciare. La prima sfida scatta oggi alle 16:00, il programma ed i protagonisti dell'evento.

11 giugno 2021 - 7:00

Il Motomondiale virtuale è pronto a ripartire. Alle 16:00 sarà garantita la diretta dell’evento virtuale su Sky Sport MotoGP (canale 208), ancora “da casa” per le restrizioni a causa del COVID-19. Ma chi vuole potrà seguire anche su motogp.com e esport.motogp.com, YouTube (sui canali MotoGP e MotoGP eSport), ma anche su Twitter, Instagram, Facebook e Twitch. Vediamo gli impegni ed i protagonisti.

Ancora un campionato “virtuale”

Il desiderio di Dorna, promoter del campionato, era quello di riportare gli eRider in circuito, con la possibilità di sfidarsi in maniera virtuale, ma tutti fisicamente presenti. Originariamente il primo impegno in campionato doveva essere al Circuito del Mugello ma, come tutti sappiamo, il GP si è disputato senza il pubblico presente in autodromo e dunque si è preferito posticipare l’inizio. Esattamente come le quattro prove precedenti, gli eRider si sfideranno da casa propria, almeno per questa volta. Secondo i piani di Dorna infatti per il secondo, terzo e quarto round è previsto il ritorno dei piloti virtuali in loco. Si parla degli appuntamenti del 13 agosto al Red Bull Ring, del 17 settembre al Misano World Circuit ed infine del gran finale del 12 novembre sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia. Situazione pandemica permettendo.

Qualche novità in calendario

Nel primo round “virtuale”, con la prima e la seconda di otto gare suddivise in quattro round, si corre sul nuovo circuito di Portimao, una novità assoluta del Motomondiale e quest’anno anche del gioco ufficiale MotoGP21. Gara 2 invece avrà luogo sul tracciato del Mugello. Nel secondo round (Gara 3 e 4) ci saranno rispettivamente il Sachsenring e il Red Bull Ring. Nella seconda metà di campionato ci saranno Phillip Island e Misano in programma per il Round 3. Per il quarto invece è ancora incerta Gara 7, mentre Gara 8 (che chiuderà il campionato) si disputerà sul circuito di Valencia.

I protagonisti

Come nel Motomondiale reale, il mercato degli eRider è stato incandescente, con alcuni cambi di casacca. Su tutti quello del campione in carica Adrian Montenegro, che passa da KTM Factory a Honda Repsol HRC. Posto assicurato come da copione per Piero Ricciuti, vincitore della Rising Stars. La lista completa dei protagonisti.

Piero Ricciuti (PieroRicciuti55, Italia) LCR Honda CASTROL eSports Team
Andrea Saveri (AndrewZh, Italia) Ducati Lenovo eSport Team
Cristopher Telep (MrTftw, Australia) Avintia Esponsorama
Cristian Montenegro (Williams_Cristian, Spagna) Suzuki Ecstar eSports Team
Adrian Montenegro (adriaan_26, Spagna) Repsol Honda Team
Matteo Mazzucchelli (DarkBright, Italia) Tech3 KTM Factory Racing
Riccardo Bottaro (RiccardoBottaro64, Italia) YAHOO PRAMAC RACING
Mulkanarizky Kane (Sanshoqueen, Indonesia) PETRONAS Yamaha SRT
Jack Hammersley (Jack Hammer4658, Regno Unito) Red Bull KTM Factory Racing
Lorenzo Daretti (trast73, Italia) Monster Energy Yamaha MotoGP
Juan Antonio Nuñez (Juan_nh16, Spagna) Aprilia Racing eSport Team

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: mani in pasta sul Mondiale, resta il rebus Aramco

alex rins motogp

MotoGP: Alex Rins è diventato papà, ecco arrivato il piccolo Lucas

yari montella moto2

Moto2: Yari Montella e Speed Up, divorzio con effetto immediato