Husqvarna lancia Vitpilen e Svartpilen

A Eicma il marchio svedese propone due versioni della stessa moto con motore monocilindrico: una è più pulita ed essenziale, l'altra più ispirata al mondo scrambler

17 novembre 2016 - 12:16

Nel 2014 Husqvarna presentò due concept che fecero scalpore. A Eicma la Casa svedese controllata da Ktm ha presentato la versione di serie di quei progetti, che si chiamano Vitpilen 401 e Svartpilen 401. Le due moto condividono il motore monocilindrico raffreddato a liquido da 375 cmc e 43,5 Cv oltre agli elementi della ciclistica, come il telaio a traliccio al cromo-molibdeno con cerchi da 17”, la forcella a steli rovesciati da 43 mm di diametro e l’ammortizzatore regolabile, entrambi della WP. Identiche anche le quote, come altezza da terra (835 mm) e interasse (1.357 mm).

Sulla stessa piattaforma sono state sviluppate due motodall’anima completamente differente. La Vitpilen – che Husqvarna definisce come un nuovo segmento di moto, ovvero una “Real street” – è di fatto assimilabile a una leggera (148 kg) ed essenziale naked e fa bella mostra di sé anche nella versione Aero, ossia dotata di una inedita carenatura. L’altra faccia della medaglia è la Svartpilen che, a cominciare dalla colorazione nera con cui viene presentata, ha più l’essenza e lo stile di una moderna scrambler: sella sdoppiata, pedane più robuste, piastra paramotore e una protezione sullo scarico, oltre a una gommatura per poter affrontare una strada bianca come la Pirelli Scorpion Rally STR (a differenza della Vitpilen,
equipaggiata di serie con dei Metzeler M5 più votati all’asfalto).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike 2019, qual è la più veloce? Ecco le risposte

Superbike fa boom su Corsedimoto, 78 mila lettori in un giorno!

EMERGENCY festeggia 25 anni, a Milano tre giorni di incontro