2019 FIM Awards

FIM Awards, campioni 2019 premiati a Monaco. Quattro gli italiani

La serata dei campioni 2019 ai FIM Awards a Monaco. Tra i premiati gli italiani Valerio Lata, Mattia Guadagnini, Andrea Verona e Lorenzo Dalla Porta.

2 dicembre 2019 - 9:38

Tra il 30 novembre ed il 1° dicembre un centinaio di Federazioni si sono radunate a Monaco. Si sono svolti i FIM Awards, che hanno premiato tutti i campioni della stagione appena conclusa. Tra di loro contiamo quattro nostri portacolori, affermatisi in differenti discipline. Non sono mancati anche riconoscimenti ad altri, dagli organizzatori di Gran Premi alle competizioni femminili, e anche in questi campi ritroviamo il nostro paese.

Il più giovane pilota presente alla serata di premiazione è Valerio Lata, 14 anni, fresco campione 85cc Junior Motocross World Championship. Un 2019 da incorniciare anche per Mattia Guagagnini, classe 2002, che ha conquistato il titolo in 125cc Junior Motocross (oltre ad essere anche campione europeo di categoria). Premiato anche il ventenne Andrea Verona, il nuovo campione Junior Enduro, così come non è mancato l’iridato Moto3 Lorenzo Dalla Porta, primo italiano a conquistare il titolo di questa ‘giovane’ categoria.

Questo per i nostri colori, ma non dimentichiamo altri campioni. Mancava il campione MotoGP Marc Márquez, operatosi da poco, ma era ben presente l’iridato Moto2 Alex Márquez, premiato da Max Biaggi. Jonathan Rea ha ritirato un nuovo premio da re della Superbike, presenti anche i campioni Supersport Randy Krummenacher e l’iridato Supersport 300 Manuel Gonzalez. Sul palco anche Jeremy Alcoba, Campione del Mondo Junior Moto3, ma contiamo anche gli iridati MXGP e MX2, Tim Gajser e Jorge Prado.

Due riconoscimenti sia per Bradley Freeman, che ha vinto in EnduroGP ed E1 World Championship, oltre a Toni Bou, Campione del Mondo TrialGP e X-Trial. In campo femminile, presente Courtney Duncan, nuova campionessa WMX nell’anno ‘sabbatico’ della neomamma Kiara Fontanesi.  Da segnalare anche la sei volte iridata Women’s TrialGP, la britannica Emma Bristow.

Per quanto riguarda il FIM Women in Motocycling Award, questo riconoscimento è andato a MissBiker (la più grande community di donne motocicliste in Italia), che ha ricevuto ben otto nominations quest’anno. Ancora Italia per quanto riguarda FIM Award For The Future: il premio va a Hobby Sport – Primi Passi FMI. Per quanto riguarda i tracciati, il FIM Enviromental Award è andato al Circuit de Barcelona-Catalunya.

Oltre alla già citata Circuit Racing Legend Max Biaggi, hanno presenziato anche la Leggenda del Motocross Joël Robert, la Leggenda Enduro Juha Salminen. Il FIM Promoter Legend Carmelo Ezpeleta, Rob Rasor e Guy Maitre, FIM Family Legend, tutti premiati per il loro contributo. “Una serata straordinaria” ha dichiarato il presidente FIM Jorge Viegas. “Tutti i campioni del mondo assieme, è stato speciale. Dopo tutti gli sforzi compiuti durante la stagione, i giusti riconoscimenti.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

lorenzo dalla porta

Collare d’Oro per Lorenzo Dalla Porta, lunedì la premiazione

brembo motogp 2019

Dalla MotoGP alla Superbike, titoli 2019 nel segno di Brembo

lorenzo dalla porta

Lorenzo Dalla Porta, la festa da campione Moto3 nel ricordo della nonna