Superbike 2019: Ne spunta un’altra, via la Superpole?

Il promoter Dorna sta pensando a radicali cambiamenti al format della qualifica. Ecco come

17 novembre 2018 - 10:47

Gli appassionati duri e puri vorrebbero rivedere la vecchia superpole tutto-o-niente, quando i piloti scattavano uno alla volta da sotto il gonfiabile montato in corsia dei box, al cenno dell’indimenticabile direttore di corsa, Alberto Fantini, nella foto d’apertura. Ma Dorna, l’attuale gestore, è di diverso avviso: quasi sicuramente nel 2019 la Superpole verrà cancellata. Amen.

1

Commenti

Dì la tua!

COM’E’ – L’attuale format di qualifica ha perso significato da quando lo stesso promotore ha deciso l’anticipo di gara 1 al sabato. Nelle ultime stagioni  il format da due sessioni di quindici minuti si disputa sabato, in un orario televisivamente infelice a meno di  due ore prima della corsa. Quindi non interessa al pubblico e complica il lavoro di preparazione di piloti e team.

COME SARA’ – A questo punto Dorna sta pensando che sia meglio ritenere valide le tre sessioni del venerdi per la composizione della griglia di gara 1 e magari anche per la successiva gara sprint, novità 2019 la domenica mattina alle 11, su distanza ridotta. L’ordine di arrivo della mini-race potrebbe definire lo schieramento di gara 3, programmata nel pomeriggio. Sempre in tema di gara sprint, Dorna non ha ancora comunicato in via ufficiale se assegnerà punti per il Mondiale, e nel caso quanti.

1 commento

higwr_622
1:11, 17 novembre 2018

Dai tanto per movimentare le cose consideriamo l’ordine di arrivò al paddock dei piloti il giovedì…l’ultimo che arriva parte quindi, il penultimo nono e il primo ventitreesimo…e assegnamo punti in base a quando arrivano i motorhome al circuito…

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Leon Camier “Honda, ci vorrà un pò di tempo”

Superbike: Chaz Davies? “Risorgerà presto”

Marco Melandri: “Stiamo facendo passi avanti”