Alex Marquez con suo fratello Marc

Alex Márquez: “A nessuno dispiacerebbe essere fratello di Marc”

Festa grande a Cervera per Alex e Marc Márquez. Una folla di tifosi acclama i due campioni del mondo del Motomondiale che assicurano: "Ci riproveremo il prossimo anno".

10 novembre 2019 - 11:54

Il sabato di Cervera vede trionfare Marc e Alex Márquez, in una cittadina stracolma di tifosi provenienti dall’intero territorio catalano, ma anche da varie parti d’Europa. Seconda festa mondiale congiunta dopo quella del 2014, con i due fratelli che proveranno a ritrovarsi anche il prossimo anno. Potrebbe essere l’ultima occasione per vederli entrambi iridati, prima del passaggio di Alex in MotoGP nel 2021. “Questo titolo è per tutti coloro che hanno creduto in me – ha affermato il campione di Moto2 -. Per tutte le persone che mi hanno aiutato quando nel 2015 e nel 2016 non mi sono adattato alla categoria“.

Alla conferenza stampa dell’Università di Cervera, prima della grande festa che si stava preparando in strada, i fratelli Márquez si sono alternati nelle risposte ai giornalisti accreditati. “È riuscito a superare le avversità – ha detto Marc -. È campione del mondo Moto2, ma non dimentichiamo come è andato l’anno, è caduto due volte e quando i due zeri arrivano senza colpa è difficile da digerire. Il suo punto debole erano le cadute, ma l’ha corretto. Ha 23 anni e due titoli mondiali, non ce ne sono molti altri come lui“. L’ingresso in classe regina ha i giorni contati, in molti sono pronti a scommettere che potrebbe essere Honda ad ingaggiare il minore dei fratelli Márquez. “Ho sempre consigliato ad Alex di salire con la moto giusta, ciò che conta sono le vittorie. In pista siamo professionisti, speriamo che saremo futuri rivali“.

Alex Márquez non è più “il fratello di”, ma un bicampione del mondo che il prossimo anno proverà a riconfermare il suo dominio. “A nessuno sarebbe dispiaciuto essere il fratello di Marc, siamo fratelli e amici, non mi dà fastidio che mi dicano di essere il fratello di. Avere in casa un otto volte campione del mondo non mi disturba, è un onore essere suo fratello e poterlo guardare ogni giorno“. Dall’Università di Cervera i due campioni salgono poi sul carro dei vincitori per trasferirsi in Piazza Pio XII.

Salgono sul palco accolti dal brano ‘Don’t stop me now’ dei Queen, ultime dichiarazioni e presentazione dei singoli membri dei loro team. Fino ai fuochi d’artificio finali poco dopo le 21:30. Il Motomondiale non è finito, tra cinque giorni c’è l’ultimo round stagionale. “La prossima settimana andrò a Valencia per provare a vincere – ha concluso Alex Márquez – e iniziare a preparare la prossima stagione“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Circuito di Valencia

MotoGP Valencia: orari TV SKY, TV8 e streaming

Valentino Rossi a Valencia

Valentino Rossi: “Honda preparata all’addio di Lorenzo”

Johann Zarco a Valencia

MotoGP: Crutchlow-Zarco, ballottaggio per il posto di Lorenzo