Red Bull Rookies Cup, Mugello: Netto successo di Carlos Tatay

Carlos Tatay si impone sul tracciato del Mugello, secondo successo stagionale. A podio Pedro Acosta e Haruki Noguchi, cade Bertelle.

1 giugno 2019 - 17:18

Tanta battaglia al Mugello per i piloti della Red Bull Rookies Cup, ma uno di questi ragazzi riesce ad emergere ed a volare solitario verso la vittoria. Carlos Tatay riesce ad imporre un gran ritmo ottenendo così il secondo successo stagionale e guadagnando punti preziosi anche in ottica campionato, visto lo zero del rivale Yuki Kunii. Salgono sul podio per la prima volta Pedro Acosta e Haruki Noguchi, cade sul finale Matteo Bertelle.

Ottimo lo scatto di Kunii, ma fa ancora meglio Noguchi, scattato dalla seconda fila e subito al comando, prima di essere prontamente superato dal poleman. Tatay e Baltus seguono a ruota, Bertelle invece perde una posizione al via ed è 10°. Gruppo molto compatto, grandi sorpassi e tanti cambi in classifica caratterizzano i primi giri della tappa al Mugello della Red Bull Rookies Cup. Ad un certo punto però ecco che Tatay si stacca ed a suon di giri veloci inizia ad accumulare qualche decimo sul gruppo.

Dietro di lui la battaglia è sempre più accesa tra un buon numero di piloti. Arriva la prima Long Lap Penalty in questo campionato: si tratta di Cook, troppo spesso oltre i limiti della pista e costretto a percorrere un tratto extra. Registriamo infine una multipla caduta proprio nel corso dell’ultimo giro: Bertelle (che ha dato il via alla carambola con un mini-highside), Uriarte, Kunii, Van Eerde finiscono nella ghiaia, non tagliando così il traguardo di una gara emozionante.

Carlos Tatay conquista nettamente il successo al Mugello e guadagna anche un buon margine in classifica sul principale rivale, tra i coinvolti nella caduta. Due esordienti sul podio, ovvero Pedro Acosta e Haruki Noguchi. Alcune penalità vengono comminate all’ultimo per tagli di pista, con la classifica che subisce quindi rivoluzioni anche dopo la bandiera a scacchi. Ecco i piazzamenti definitivi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Márquez, a Silverstone la pole numero 60 in MotoGP

Moto3, Silverstone: Pole da record per Tony Arbolino

Aprilia, MotoGP

MotoGP: Ecco il sistema di lancio Aprilia