Yamaha Factory Racing

Yamaha in viaggio verso Jerez: i camion lasciano Gerno di Lesmo

Yamaha lascia Gerno di Lesmo direzione Jerez, dove si terrà la prima gara MotoGP. Le casse di Valentino Rossi e Maverick Vinales arriveranno in serata.

9 luglio 2020 - 15:25

I camion del team Yamaha Factory racing hanno lasciato la sede di Gerno di Lesmo. La destinazione è Jerez de la Frontera, dove si terrà il primo Gran Premio 2020 di MotoGP. Entro lunedì 13 luglio il paddock sarà pronto per ospitare la giornata di test in programma mercoledì 15. Maverick Vinales e Valentino Rossi proveranno a dare l’assalto al podio sin dalla prima uscita, per seguire quella scia vincente segnata già nel 2019. Con un calendario inedito e ridotto a 13 gare tutto è possibile, soprattutto per il pilota spagnolo che ha mostrato il miglior ritmo gara durante i test invernali. Per Valentino Rossi sarà la sua ultima annata con il team ufficiale.

Durante questa lunga pausa la casa di Iwata ha proseguito il lavoro sull’elettronica, l’area dove era più deficitaria fino ad un anno fa. La nuova gomma soft al posteriore può essere un ulteriore aiuto per la YZR-M1. Del resto per il pilota di Figueres non ci possono essere alibi da qui al 2022. Yamaha gli ha dato massima fiducia, ha seguito la sua linea nell’evoluzione della moto, gli ha offerto un lauto rinnovo con largo anticipo, quando l’emergenza Covid-19 non era ancora nei programmi. “Sarà una dura lotta e l’equilibrio sarà la chiave“. Bisognerà prestare attenzione nelle prove libere per ridurre il rischio di infortuni. “Ma in gara dobbiamo attaccare dal primo GP“, ha detto Vinales a Cycleworld.com

Nella stagione MotoGP 2019 ha sofferto soprattutto nelle fasi iniziali delle prime gare. Una volta deciso di non apportare più modifiche alla sua M1 ha trovato il segreto del podio. “Stiamo diventando più forti come squadra anno dopo anno”, ha dichiarato Maverick Vinales. “Quest’anno abbiamo la possibilità di lottare per le posizioni che contano ogni domenica“. A Sepang e Losail la moto ha mostrato passi avanti in ingresso curva e il sistema holeshot dovrebbe garantire quantomeno di preservare la posizione di partenza. “La moto è competitiva e ha un grande potenziale“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez in palestra

MotoGP, Marc Marquez e la leggenda metropolitana del terzo intervento

quartararo motogp aragon

MotoGP, la tecnica: cos’è successo davvero a Quartararo ad Aragón?

alex rins motogp

MotoGP, Teruel: Alex Rins morale alle stelle. “Mi piacerebbe ripetermi…”