Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Sono cresciuto a Misano, darò il massimo”

Grande attesa per Valentino Rossi a Misano. Potrebbero debuttare in gara alcuni aggiornamenti sulla M1 dopo i test ufficiali di due settimane fa.

11 settembre 2019 - 14:17

Dopo il test IRTA di fine agosto Yamaha approda a Misano con un ottimismo che cerca conferme. Sarà la gara di casa per Valentino Rossi, che ieri ha girato dal Ranch di Tavullia al Misano World Circuit Marco Simoncelli a bordo della M1. Un antipasto inedito di quello che sarà il bagno di folla del weekend. Le tribune si trasformeranno in una fiumana gialla che farà da cornice ad un Gran Premio dalle alte aspettative.

Nessuno come Valentino Rossi conosce i segreti del tracciato di San Marino, luogo di molti allenamenti privati nel corso dell’anno. Resta da calibrare il miglior set-up sin dal venerdì di prove libere, oltre a fare i conti con le alte temperature dell’asfalto. A coadiuvare il lavoro dei piloti Yamaha alcune novità che potrebbero rivelarsi molto utili: il forcellone in carbonio e il doppio scarico. “Correre qui davanti ai miei fan è fantastico perché questo è davvero il mio Gran Premio di casa. La mia casa si trova a 10 chilometri dal circuito di Misano. Sono cresciuto a Misano e la prima volta che ho guidato una moto è stato a Misano. Ci aspettiamo molti fan questo fine settimana. Molte persone, molto giallo, quindi cerchiamo di dare il massimo per essere forti e competitivi”.

Nelle due settimane di pausa Maverick Viñales ha preparato al meglio questo GP con l’intento di affermarsi come miglior pilota Yamaha. Sarà la sua nona gara sul tracciato di Misano, dove ha conquistato un solo podio nel 2013, ai tempi della KTM in Moto3. “Siamo molto contenti dei risultati positivi delle ultime gare, dobbiamo rimanere concentrati per terminare la stagione in una buona posizione nella classifica generale. Essere la prima Yamaha è il mio obiettivo, come sempre. Il test a Misano è stato utile perché abbiamo provato molte cose, non solo per il prossimo anno ma anche per questa stagione. Il GP di San Marino è una specie di GP di casa per la Yamaha – ha sottolineato lo spagnolo – e avremo molti fan che ci supportano qui. Non vedo l’ora di tornare a bordo della mia M1 e lottare per il podio, spronato dalla straordinaria atmosfera“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Andrea Iannone a Valencia

MotoGP, Andrea Iannone spegne l’incendio: “Giri motore troppo alti”

Alberto Puig team manager HRC

Puig: “Alex Marquez alto, eravamo abituati a Dani Pedrosa”