MotoGP, Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi: “M1 2019 per Jorge Lorenzo? Non cambia molto”

Valentino Rossi commenta il test MotoGP di Portimao e l'uscita di Jorge Lorenzo con la Yamaha M1 2019: "Per quello che ha provato va bene..."

9 ottobre 2020 - 9:42

Le Mans rappresenta l’ultima spiaggia iridata per Valentino Rossi, anche se la caduta in Catalunya ha un po’ infranto le speranze. Da qui a Portimao l’obiettivo è ottenere buoni risultati per tenere alto il morale e le speranze di ottenere un ulteriore rinnovo con Yamaha Petronas per il 2022. Perché le decisioni future passano sempre per l’anno precedente alla firma.

Il test di Portimao

Reduce da una giornata di test MotoGP a Portimao, a bordo di una Superbike, Valentino Rossi si è detto entusiasta dal layout del tracciato portoghese. “Credo sia una delle migliori piste da percorrere. Avevamo 25° C e molto sole, le condizioni erano perfette, ma mi hanno detto che anche a novembre dovrebbero esserci buone condizioni. Spero che rimanga in calendario per le prossime stagioni, è una bellissima pista in un bel posto“. Potrebbe essere la tappa decisiva per l’assegnazione del titolo mondiale. Da esperto uomo di squadra sa di potersi aspettare possibili ordini di scuderia per aiutare Fabio Quartararo. “Spero me lo chiedano, vedremo“.

L’uscita di Jorge Lorenzo

A raccogliere dati utili a Portimao ci ha pensato Jorge Lorenzo. Per lui seconda (e forse ultima) uscita stagionale con la Yamaha M1, senza mai avere la possibilità di provare sul prototipo 2020. La prossima settimana il maiorchino dovrebbe incontrare i responsabili del team di Iwata per discutere sul futuro. Tutto ruota intorno ai termini dell’ingaggio. Dopo una stagione di crisi sanitaria ed economica il tre volte campione MotoGP dovrà sottostare ad un ribasso dell’ingaggio. Valentino Rossi resta fuori dall’argomento. “Non penso che sia stato un grosso problema prendere la moto 2019. Quella del 2020 non cambia molto, quindi per quello che ha dovuto provare va bene. L’importante è che Jorge raccolga dati che ci aiuteranno in vista del GP“.

Obiettivi a Le Mans

L’attenzione è puntata al GP di Le Mans, la priorità è un posto sul podio dopo averlo buttato alle ortiche in Catalunya. “La scorsa stagione non abbiamo fatto una grande gara, anche se ero il miglior pilota Yamaha, ma sono arrivato quinto non lontano dal podio. Stavo perdendo molto in accelerazione, spero che quest’anno vada meglio“, ha aggiunto Valentino Rossi. “Sarà importante essere veloci ad Aragon e Valencia, due piste più difficili per noi. Voglio vedere come andremo lì dopo i cambiamenti che abbiamo fatto alla moto e alla squadra“.

Seguici su Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”